Apple lavora a un dongle in stile Chromecast

Stando ai ben informati Apple ha in programma di rilasciare un dongle TV in stile Google Chromecast
Apple lavora a un dongle in stile Chromecast

La Mela vorrebbe lanciare un accessorio per espandere le sottoscrizioni a Music e iTunes come servizi di streaming per audio e video

Stando ai ben informati Apple ha in programma di rilasciare un dongle TV in stile Google Chromecast. Fonti vicine a Cupertino infatti si dicono certe che la Mela vuole portare sul mercato, nel più breve tempo possibile, un accessorio sia per collegare ai televisori i vari dispositivi prodotti sia per incrementare le opportunità di fruizione dei suoi servizi, come Music e iTunes. Inoltre, visto le indiscrezioni parlano anche di un prossimo lancio di una piattaforma prettamente video a marchio Apple, la mossa dovrebbe introdurre più potenziali spettatori verso il progetto, anche coloro che non possiedono fisicamente uno smartphone o un tablet del gruppo.

Cosa ne sarà

Non è abbastanza chiaro fino a che punto il progetto è realistico e quanto questo possa aver senso in relazione a un prodotto già esistente che potrebbe sovrapporsi allo stick, la Apple TV. Del resto, l’accessorio attuale, arrivato a varie generazioni, già consente di fare streaming dello schermo degli iDevice e di navigare tra i contenuti online. Certo, ha un suo costo, che un ipotetico dongle dovrebbe ridurre a poche decine di euro. Nel giugno di quest’anno, sembrava che Apple fosse sul punto di lanciare un rivale di Amazon Prime con un servizio di abbonamento per musica, riviste e programmi TV.

Secondo quanto riferito, l’azienda intende combinare la piattaforma attuale in un quadro unico, dove poter navigare tra contenuti variegati, originali e non, per ogni dispositivo. Non a caso, la compagnia ha già fatto passi da gigante nel campo della produzione con gli spettacoli Planet of the Apps e Carpool Karaoke: The Series, entrambi dall’ottimo riscontro di pubblico. La Mela prevede di spendere almeno 1 miliardo di dollari per la realizzazione di film e serie, visti gli accordi già in essere con artisti del calibro di Kristen Wiig e Oprah. Il mese scorso è stato anche riferito che Apple è in trattativa con BT per dare il via a un progetto di Pay TV.

Leggi anche:  Epson raggiunge il livello Platinum di EcoVadis per la sostenibilità