Future Investment Initiative di Riad: Euklid ancora protagonista

Future Investment Initiative

Già nella scorsa edizione di Future Investment Initiative, Antonio Simeone (CEO di Euklid LTD) è stato l’unico Italiano presente come speaker

La terza edizione della Future Investment Initiative organizzata dal Fondo per gli investimenti pubblici, avrà come tema “What Is Next for Global Business”.

Il Public Investment Fund si presenta come uno dei fondi più grandi e di maggiore impatto al mondo, il cui fine ultimo è consentire la creazione di nuovi settori e opportunità che diano forma alla futura economia globale e nel contempo segnino la trasformazione economica dell’Arabia Saudita.

Per raggiungere questo obiettivo, il Fondo sta costruendo un portafoglio diversificato a livello mondiale che consente opportunità di investimento in tutti i settori e classi di attività, sia a livello nazionale che internazionale, in una prospettiva che va dal breve al lungo termine. Lavorando a fianco di partner strategici globali, PIF agisce come principale fonte di investimento dell’Arabia Saudita, attuando una strategia incentrata sul raggiungimento di rendimenti finanziari interessanti a lungo termine.

Quest’anno, così come il precedente, Euklid è stata invitata a partecipare, selezionata fra una ristretta rosa di nomi, che annovera in sè le compagnie più innovative appartenenti al settore Fintech.

Il CEO di Euklid LTD Antonio Simeone che l’anno scorso è stato l’unico speaker italiano presente alla conferenza, sarà affiancato dal Presidente di Euklid, Elio Stocchi, in occasione dell’appuntamento che si terrà la prossima settimana dal 29 al 31 ottobre a Riad.

I temi affrontati saranno molteplici e riguarderanno il presente ma soprattutto il futuro del Data Science e della sua applicabilità in diversi settori, dalla finanza alla medicina, tutto questo coadiuvato dalla presenza dei più importanti esperti su base globale. Per quanto riguarda gli investimenti da parte dei sauditi, si prospetta quindi un cambio di rotta, in linea con Vision 2030, questi saranno sempre meno legati all’oro nero, e punteranno di più alle nuove tecnologie come Iot e Intelligenza Artificiale con investimenti pari a miliardi di dollari. L’obiettivo sarà costruire entro il 2030 la città del futuro, e insieme a essa un nuovo modello di sviluppo che sia efficace ed efficiente.

Leggi anche:  Customer experience, serve un approccio contestuale