Minsait acquisisce la startup fintech Afterbanks e accelera nell’open banking

IBM acquisisce 7Summits

La tecnologia unica di Afterbanks, che consente di estrarre e aggiungere rapidamente i dati bancari e avviare pagamenti, completa l’offerta avanzata di Minsait per il settore ed arricchisce la sua proposta di valore per gli istituti finanziari e altri grandi operatori di pagamento in tutto il mondo

Minsait, società di Indra, ha acquisito il 100% della startup fintech Afterbanks, che ha sviluppato una tecnologia differenziale che consente di estrarre e aggregare dati da diverse banche e di avviare pagamenti in modo istantaneo e sicuro. Questa acquisizione accelera la crescita di Minsait nel settore dell’open banking, che presenta un grande potenziale soprattutto in Europa e in America Latina. Tramite questa operazione Minsait amplia la propria offerta per il settore finanziario con nuove alternative di mezzi di pagamento, tecnologie di analisi avanzata e data intelligence o soluzioni che facilitano la gestione finanziaria delle aziende.

La proposta di valore congiunto di Afterbanks e Minsait garantisce le massime prestazioni in termini di intelligence dei dati, sicurezza e servizi di pagamento nel nuovo contesto di open banking, determinato dalla nuova direttiva europea PSD2, che si stima porterà alla crescita dei pagamenti elettronici in Europa ad un ritmo del 29% annuo. La tecnologia Afterbanks è già in fase di sperimentazione in iniziative avanzate di trasformazione digitale in grandi aziende, ad esempio per facilitare il “pagamento invisibile” nei negozi attraverso il riconoscimento facciale; la profilazione in tempo reale per il finanziamento digitale dei consumatori; o le offerte di soluzioni di finanziamento proattivo per le PMI.

Afterbanks, con uffici in Spagna e nel Regno Unito, offre attualmente collegamenti con oltre un centinaio di banche operanti in Spagna e altre 20 presenti in paesi come Cile, Messico, Canada e Stati Uniti. Inoltre, più di 120.000 aziende e privati che utilizzano la sua tecnologia. Si tratta della seconda operazione nel settore di Indraventures – il veicolo aziendale di Indra per rafforzare il rapporto con startup, spin-off, università e imprenditori – che ha da poco concluso anche l’acquisizione di una partecipazione nella startup Finect. Indraventures veicola e finanza le iniziative volte ad accelerare l’innovazione in Indra, scommettendo su un modello di open innovation che mira a migliorare la sua offerta e rafforzare la sua leadership tecnologica.

Leggi anche:  Zucchetti arricchisce la propria offerta con AWMS

Afterbanks ha ricevuto sin dal suo inizio il supporto dell’hub per l’imprenditoria “Marina de Empresas” promosso da Juan Roig, presidente di Mercadona e di “Lanzadera”; successivamente ha ricevuto investimenti da Angels, in un round di finanziamento a cui hanno partecipato anche i rinomati investitori François Derbaix e Fernando Cabello. La società manterrà il suo brand e le sue operazioni abituali, in modo che i servizi offerti ai suoi clienti continueranno a funzionare come hanno fatto finora. Oltre alle sue capacità tecnologiche, Minsait fornirà ad Afterbanks una base clienti complementare e la sua presenza globale per facilitare l’esportazione dei suoi prodotti.

Indraventures, veicolo per supportare l’ecosistema imprenditoriale e l’innovazione

L’accordo per l’acquisizione di Afterbanks fa parte del modello di innovazione aperto, agile e flessibile di Indra, che mira ad espandere e accelerare strategicamente la capacità di generare e catturare idee dirompenti che possono contribuire a migliorare il portafoglio e generare una nuova cultura più innovativa nell’organizzazione.

Dal suo lancio nel 2017, Indraventures ha analizzato più di 700 startup facilitando accordi con la fintech Finect; AutoDrive Solutions (ADS), focalizzata sul settore dei trasporti; l’italiana Greenrail, per collaborare nel settore ferroviario; o Zero 2 Infinity, specializzata nel trasporto spaziale. Attraverso Indraventures, Indra ha anche premiato recentemente la startup italiana To Be, specializzata nella tecnologia LiFi (Light Fidelity), basata sulla trasmissione dei dati attraverso la luce led, che consentirà una connessione più veloce, sostenibile e sicura.

Leadership nelle soluzioni per le banche e per la trasformazione digitale

Minsait ha l’offerta più avanzata, completa e affidabile per favorire la trasformazione digitale delle banche. Ciò le ha permesso di gestire processi ambiziosi per facilitare la transizione delle entità finanziarie da modelli “tradizionali” a modelli digitali; sviluppare modelli di business digitali parallelamente a modelli tradizionali (spin off), come la creazione di banche digitali che completano l’offerta di una banca esistente; e creare banche digitali da zero in un tempo record, con un modello agile e flessibile che utilizza i canali online come principali veicoli per le relazioni con i clienti.

Leggi anche:  BB Tech Group - fastERA: accordo per la distribuzione di OGICLoud in UE e Svizzera

Nell’ambito dell’open banking, Minsait promuove un nuovo modello di relazione bancaria con i propri clienti, supportato da nuove tecnologie digitali, dalla direttiva PSD2 e dalle opportunità fintech. La gestione avanzata dell’enorme volume di dati gestiti dalle istituzioni finanziarie, attraverso i big data e le capacità analitiche, consente il miglioramento della salute finanziaria dei clienti e l’adattamento di prodotti e servizi finanziari alle loro esigenze.

Minsait è leader nello sviluppo di tecnologie per il settore finanziario in Europa e America Latina. Attualmente, le prime 10 entità spagnole sono clienti dell’azienda e i suoi clienti latinoamericani rappresentano oltre il 40% delle attività bancarie totale nella regione. La società gestisce oltre 2.000 progetti annuali per 400 gruppi bancari e assicuratori in Europa, America Latina e Asia-Pacifico. Ed è la principale azienda di mezzi di pagamento nella penisola iberica e uno dei maggiori operatori globali in America Latina.