Google è pronta a lanciare gli auricolari Pixel Buds

Google è pronta a lanciare gli auricolari Pixel Buds

Avvistati nei documenti della FCC i nuovi auricolari wireless Pixel Buds che Big G avrebbe dovuto lanciare al suo evento annuale Google I/O 2020

La seconda generazione di Pixel Buds di Google, gli auricolari senza fili del gruppo, è stata annunciata in ottobre durante l’evento Made by Google dell’azienda anche se mai lanciati realmente sul mercato. Negli ultimi giorni però sono stati avvistati nei documenti della FCC; che deve certificare tutti gli oggetti hi-tech venduti sul suolo statunitense (un po’ come fa la Commissione economica eurasiatica con sede a Mosca).

I nuovi Buds avrebbero dovuto atterrare nei negozi in primavera (almeno negli Stati Uniti), e anche se le cose sono andate un po’ in ritardo per via del Coronavirus, i tempi di certificazione presso la Federal Communications Commission sono abbastanza in linea con le previsioni. Inizialmente, il lancio dei nuovi Pixel Buds doveva avvenire all’evento I/O di Google previsto per il 12-14 maggio, ma visto che è stato completamente annullato, è probabile che vedranno la luce tramite un post di blog o qualcosa del genere. Il documento depositato presso la FCC contiene due numeri di serie diversi, con 9to5Google che ipotizza come uno corrisponda agli auricolari in sé mentre l’altro alla custodia di ricarica,

Quando vedremo i Pixel Buds 2020

Quello che sappiamo finora dei nuovi auricolari è che, a differenza dei Pixel Buds originali, saranno davvero wireless, senza cavo di collegamento. La custodia di ricarica sarà notevolmente più compatta, elegante e compatibile con lo standard di alimentazione Qi. I Bud stessi offriranno 5 ore di ascolto con una singola carica e il case darà altre 24 ore di riserva.

Il nuovo design del padiglione auricolare promette di offrire più di un adattamento, permettendo di ascoltare il suono ambientale con quello che Google chiama “spatial vent”. Sono resistenti al sudore e all’acqua, hanno una piccola ala per proteggerli in posizione, dispongono di sensori tattili su ogni “bocciolo” che rispondono al tocco e allo scorrimento per il controllo e ovviamente l’Assistente Google integrato. Anche se non abbiamo ancora una data di rilascio definitiva, possiamo aspettarci che arrivino nelle prossime settimane al prezzo di 179 dollari, che in euro saranno almeno 199, con disponibilità estiva o giù di lì.

Leggi anche:  Stormshield lancia il nuovo firewall industriale SNi20