Emergenza Covid-19: ecco come le autoscuole restano accanto ai loro allievi

Emergenza Covid-19: ecco come le autoscuole restano accanto ai loro allievi

La società Guida e Vai ha lanciato il progetto #FermatiMaFormati e realizzato due strumenti ad hoc per venire incontro alle temporanee esigenze delle autoscuole, Aula Didattica e Apollo

#FermatiMaFormati, questo il progetto lanciato dalla società Guida e Vai, che consente alle scuole guida di restare accanto ai propri allievi anche in questo momento di emergenza. Le autoscuole, grazie al supporto di innovativi strumenti digitali gratuiti, hanno l’opportunità di aiutare gli allievi a ripassare la teoria per non perdere i progressi acquisiti, approfondire argomenti del Codice della Strada e sensibilizzare i giovani studenti sull’importanza di restare a casa per la loro sicurezza e quella delle loro famiglie. Un modo quindi per venire incontro agli allievi, che avevano avviato il loro percorso per la patente di guida e, in questa fase di lockdown, non hanno potuto proseguire le lezioni e allo stesso tempo permettere alle scuole guida di rafforzare il contatto con i loro studenti e non farli sentire soli.

La categoria scuole guida, già messa a dura prova lo scorso anno dall’introduzione della partita IVA al 22% sui corsi di teoria, poi ridimensionata nel Decreto Fiscale 2020 solo alle patenti B e C1 e di cui è poi stata eliminata la possibilità di retroattività, si ritrova oggi ad affrontare una nuova difficile sfida, seppur potendo contare sulle agevolazioni previste dal decreto Cura Italia che, fino a fine maggio, ha previsto la sospensione dei versamenti di ritenute, contributi previdenziali e contributi Inail proprio per dare supportare alle categorie in difficoltà. Ed ancora di più in momenti delicati come quello che le scuole guida stanno vivendo che si evidenzia l’importanza di poter contare sull’appoggio delle Associazioni di Categoria come Unasca e Confarca, che in questi mesi hanno lavorato duramente e in simbiosi per tutelare gli interessi dell’intera categoria. Attività chiuse, corsi bloccati, esami della patente e scadenze legate alla circolazione rimandate. Ma nonostante tutto, quello delle autoscuole è un settore che non si arrende mai e che dimostra sempre grande impegno, forza e desiderio di innovare, per proseguire la propria nobile battaglia per la tutela della sicurezza stradale.

Leggi anche:  Il 2020 del .it: quasi 600mila nuovi domini

Per dare il proprio supporto all’intera categoria, Guida e Vai, che dal 2012 opera nel settore autoscuole e oggi offre i propri servizi digitali a più di 500 autoscuole in Italia, ha scelto di dare il proprio contributo dando accesso a titolo totalmente gratuito a tutte le scuole guida d’Italia, fino al 30 settembre, a due preziosi strumenti:

Aula Didattica Online che si può utilizzare da PC, tablet o smartphone e permette agli insegnanti di far ripassare ai propri allievi la teoria in modo interattivo. Con l’Aula Didattica Online è possibile avere accesso a importanti e preziosi strumenti multimediali ed essere sempre accanto ai propri allievi. L’insegnante ha a disposizione delle slide sugli argomenti di teoria, un pennello digitale per disegnare direttamente sulle immagini della lezione, la possibilità di richiamare i quiz e la navigazione facile e veloce tra lezioni e quiz per aiutare gli allievi nel ripasso. La licenza d’uso gratuita permette di accedere alle patenti A, B, C, CE, D, DE e per le patenti CQC.

Apollo, il nuovo strumento digitale che permette alle Autoscuole di collegarsi facilmente con i propri allievi, in modo da non far perdere loro i progressi ottenuti, continuando ad affiancarli nel ripasso della teoria, pur essendo in una condizione di lontananza fisica. Con Apollo è possibile interagire con i propri allievi e rivedere e approfondire con loro gli argomenti di teoria. Attraverso un link gli insegnanti possono collegare e parlare con gli studenti in tempo reale, condividere lo schermo e rispondere alle loro domande in chat.

Questi strumenti sono rientrati nell’iniziativa promossa dal Ministero per l’Innovazione
tecnologica e la digitalizzazione, Solidarietà Digitale, che rende disponibili alle imprese
servizi digitali, offerti gratuitamente, con l’obiettivo di ridurre gli impatti economici e sociali dell’emergenza Covid-19. I due strumenti si possono richiedere facilmente e gratuitamente accedendo alla pagina #aiutiamoleautoscuole sul sito Guida e Vai.

Leggi anche:  Parler torna online dopo il ban da Amazon

Il ruolo delle autoscuole è di fondamentale importanza, in qualità di centri di formazione preposti non solo all’acquisizione delle competenze per conseguire la patente di guida, ma soprattutto alla diffusione di messaggi di sensibilizzazione finalizzati alla costruzione di una nuova cultura della strada per salvaguardare la sicurezza. Ecco perché è importante che, anche in questo periodo, continuino a mantenere il loro contatto con gli allievi, comunicare con loro e supportarli nella formazione.

Un decreto ministeriale vieta alle autoscuole di effettuare lezioni in modalità e-learning, ma sancisce la possibilità di utilizzare materiale didattico con supporti audiovisivi e multimediali per supportare il lavoro encomiabile svolto nelle autoscuole e migliorare l’apprendimento. I giorni difficili che stiamo vivendo stanno facendo realmente emergere il valore del digitale e della tecnologia come “supporto”, che nello specifico caso delle scuole ad esempio non ha assolutamente lo scopo di sostituirsi alle normali modalità di fruizione delle lezioni, ma ha funzione di ausilio.

Il progetto sta riscontrando grande successo e centinaia di autoscuole si stanno collegando ogni giorno con migliaia di giovani, utilizzando gli strumenti multimediali Apollo e Aula Didattica Online, per ripassare gli argomenti di teoria con i propri allievi, parlare loro dell’importanza di restare a casa in questo periodo e di avere comportamenti corretti alla guida, ma soprattutto di salvaguardare la “sicurezza” di tutti, sia alla guida che nella vita di tutti i giorni, in ogni situazione. Guida e Vai è proprietaria dell’applicazione Quiz Patente Ufficiale 2020, la più scaricata d’Italia del settore Education con più di 5 milioni di download e 120.000 utenti unici giornalieri prevalentemente appartenenti alla fascia di età 16-24 anni. L’iniziativa #FermatiMaFormati, si rivolge quindi anche agli allievi, utenti dell’app, che stanno ricevendo comunicazioni su come impiegare in modo proficuo il proprio tempo in casa ripassando gli argomenti di teoria, esercitandosi con i quiz e restando in contatto con i propri insegnanti per avere supporto.

Leggi anche:  Il Regno Unito sta sviluppando uno strumento di spionaggio digitale

“Le autoscuole svolgono un importante ruolo di formazione, perché non insegnano solo il Codice della Strada e come guidare un veicolo, insegnano soprattutto a rispettare le regole e ad assumere comportamenti corretti per salvaguardare la sicurezza propria e degli altri. Io stesso ho scelto di lavorare nel settore scuola guida, perché avendo perso mio padre a causa di un incidente stradale all’età di solo 1 anno, ho sposato la causa della sicurezza stradale e ne ho fatto il mio obiettivo da perseguire. – ha dichiarato Salvatore Ambrosino, Co-Founder di Guida e Vai. – In questo periodo si è fortificato ancora di più il desiderio delle autoscuole di continuare a sensibilizzare i propri allievi anche a distanza sull’importanza di rispettare le regole e la volontà di restare in contatto con loro, aiutandoli nel ripasso degli argomenti di teoria per affrontare con successo, quando tutto sarà passato, il loro tanto atteso esame per la patente. Per favorirli in questo abbiamo voluto dare accesso gratuito a tutte le autoscuole d’Italia a due nostri strumenti digitali innovativi, Aula Didattica e Apollo, a supporto del loro lavoro anche in questo momento delicato.”