I principi dell’economia circolare per una gestione sostenibile della tecnologia

Le soluzioni di CHG-MERIDIAN per il mercato del fashion

«In CHG-MERIDIAN, ci rendiamo conto che solo soluzioni di business sostenibili possono avere successo a lungo termine» spiega Marco Gallo, vice president sales di CHG-MERIDIAN Italia.

«Ciò comporta l’abbandono di un modello economico lineare in cui i prodotti vengono fabbricati, utilizzati e poi smaltiti, per passare a un modello circolare che
si concentra sul ricondizionamento e sul remarketing. Ecco perché consideriamo la gestione del ciclo di vita end-to-end come una delle più grandi sfide del nostro tempo – e come un punto fondamentale della mission della nostra azienda. La scarsità delle risorse e il cambiamento climatico sono argomenti che riguardano la nostra società e costringono le aziende ad adottare nuovi approcci. La transizione della società verso un’economia circolare è il risultato di un cambiamento di pensiero atteso da tempo. In CHG-MERIDIAN, questo  modo di pensare è saldamente radicato nel nostro modello di business
e ha plasmato le nostre azioni per decenni».

La multinazionale tedesca, leader di mercato nei servizi di locazione operativa, supporta
i clienti lungo l’intero ciclo di vita delle risorse tecnologiche, dal roll-out fino alla cancellazione certificata dei dati, al ricondizionamento e al remarketing. Il riutilizzo dei dispositivi, invece di acquistarli e poi smaltirli ogni volta, consente di risparmiare risorse e di ridurre l’impatto ambientale. Da oltre 15 anni gli asset usati vengono ricondizionati presso i centri tecnologici di Groß-Gerau in Germania e di Skien in Norvegia, avvalendosi a livello internazionale di una rete di partner certificati; i dispositivi vengono sottoposti a ricondizionamento tecnico e visivo in linea con i principi della Green IT.

«Siamo orgogliosi del nostro tasso di refurbishing del 95% − continua Gallo − ma che dire del resto? Gli asset che non possono essere riutilizzati vengono reinseriti in modo sostenibile nel riciclo del materiale. Non solo: la cancellazione certificata dei dati alla fine del ciclo vita è essenziale, e in linea con le nuove normative GDPR, se gli asset devono essere riutilizzati nell’ambito dell’economia circolare. Che si tratti di SSD, memoria ibrida o flash in laptop, tablet, smartphone o anche stampanti, fotocopiatrici e dispositivi multifunzione, CHG-MERIDIAN offre una soluzione di cancellazione dati precisa e altamente competitiva sul mercato. Questo assicura che i dati siano sempre protetti quando gli asset vengono riutilizzati: da oltre 40 anni siamo presenti con successo sul mercato internazionale del remarketing IT. Ricondizionando e ricommercializzando professionalmente gli asset IT, siamo in grado di prolungarne la vita utile. Negli ultimi due anni abbiamo gestito il remarketing di quasi 700.000 beni in totale; ognuno di essi
fa la differenza e conserva risorse preziose».

Leggi anche:  Centric Software festeggia 400 collaborazioni con i clienti