OnePlus conferma la nuova serie di smartphone di fascia media

OnePlus conferma la nuova serie di smartphone di fascia media

La compagnia si riposiziona sul mercato tornando alle origini, con una famiglia dedicata al middle market, con prezzi competitivi

OnePlus ha annunciato ieri il lancio di una nuova serie di smartphone a prezzi accessibili che arriverà inizialmente in India e poi in Europa. Il co-fondatore dell’azienda, Pete Lau, ha affermato che la rinnovata strategia di OnePlus è quella di offrire un’esperienza di punta a costo minore, forse un segno logico dei tempi, quando i consumatori hanno decisamente meno voglia di spendere centinaia di euro per orpelli che spesso sono solo leggermente migliori delle generazioni precedenti. Paul Yu, il capo dello sviluppo dell’hardware del prodotto, sarà il responsabile della linea di prodotti next-gen.

Lau ha ricordato che la società ha anche messo in piedi una rivoluzione in quanto a disponibilità dei pezzi, partendo da mercati selezionati: «Come abbiamo sempre fatto quando proviamo qualcosa di nuovo, inizieremo in segmenti relativamente piccoli con questa nuova linea di prodotti introducendola prima in India e in Europa». L’ultimo telefono economico di OnePlus è stato OnePlus X, lanciato nel 2015.

Come sarà il nuovo OnePlus

Le voci sul nuovo telefono “economico” dell’azienda hanno preso piede negli ultimi mesi. All’inizio di giugno, Android Central ha riferito che OnePlus potrebbe lanciare il telefono con il nome di OnePlus Z a luglio. Alcuni giorni dopo, gli sviluppatori XDA hanno riferito che il telefono probabilmente avrà un processore Qualcomm Snapdragon 865, configurazione a tripla fotocamera e 6 GB di RAM.

Ci sono però anche delle informazioni, poche in realtà, su un modello chiamato OnePlus Nord 5G, che parlano di un modulo fotografico dotato del sensore Color Filter (quello di OnePlus 8 Pro) e un display da 6,4 pollici Full HD+ con frequenza di refresh da 90 Hz. Non è chiaro però se questo sarà effettivamente il medio gamma di cui parla l’azienda o il top che arriverà a settembre. La scheda tecnica diffusa di recente menziona una batteria da 4.000 mAh con ricarica rapida a 20 W ma senza del supporto all’alimentazione wireless Qi. Ne sapremo di più a breve.

Leggi anche:  Apple dice stop a iPhone 12 Mini: flop totale