La prima beta pubblica di iOS 14 e iPadOS 14 è online

Il 96% degli americani non ha abilitato il monitoraggio in-app di iOS 14.5

La versione di prova dei due sistemi operativi si può scaricare senza vincoli, così come le beta pubbliche di tvOS 14 e macOS 11 Big Sur

Apple ha presentato le nuove versioni dei suoi sistemi operativi per vari dispositivi durante il WWDC 2020, anticipando interessanti funzionalità che i membri del programma beta per sviluppatori hanno provato praticamente subito. Sapevamo che dopo poco sarebbero arrivati i pacchetti pubblici aperti, ed è quanto accaduto poco prima del weekend.

Ecco allora pubblicazione delle beta pubbliche di iOS 14, iPadOS 14, macOS 11 Big Sur e tvOS 14, così come quella di watchOS 7 in ritardo rispetto alle altre. Per quanto riguarda iOS 14, il focus è su Video Picture-in-Picture, iOS Widget, nuovi gesti “back tap” per scorciatoie personalizzate, una libreria che è un po’ come il cassetto delle app Android, consigli di sicurezza per le password, conversazioni appuntate in Messaggi e una nuova app Translate.

Come installare iOS 14 beta pubblica

Per scaricare la beta pubblica basta andare alla pagina del programma software beta di Apple. Da qui bisogna iscriversi, registrare i dispositivi che si vogliono aprire al test e installare il software a bordo. Tramite l’app Assistente di feedback si potranno anche lasciare consigli in materia, così come gli errori riscontrati durante l’utilizzo quotidiano, come bug significativi.

Come sempre, è cosa buona eseguire il backup del telefono, o dei singoli elementi (foto, video, musica) prima di installare il software beta, proprio tenendo presente l’eventualità di problemi nell’uso giornaliero (ragion per cui sarebbe meglio mettere iOS 14 beta su un iPhone secondario). Sebbene le beta pubbliche di Apple siano di solito abbastanza stabili, stiamo comunque installando a nostro rischio.

Leggi anche:  Innovazione e modern apps, perché una strategia multi-cloud è importante