GeForce Now riporta Fortnite su iOS

GeForce Now riporta Fortnite su iOS

Ma solo in versione web, grazie al servizio di gaming di Nvidia, che sfrutta le potenzialità del cloud  

Bloccata dalle rigide politiche di Apple, che l’ha bannata dal proprio store, Fortnite ha trovato un altro modo per raggiungere gli utenti iPhone e iPad. Tutto questo grazie a Nvidia, che ha lanciato il servizio di cloud gaming GeForce Now su iOS, utilizzando il browser web Safari. Nvidia ed Epic Games hanno affermato che Fortnite tornerà presto su iOS, supportando i controlli touch.

Il popolare videogioco aveva detto addio ad Apple ad agosto, dopo che Epic Games si era messa di traverso sul percorso che porta Apple ad ottenere una percentuale sulle commissioni ottenute dagli sviluppatori per l’acquisto di app e contenuti in-game. Secondo la software house, è ingiusto che la Mela metta in atto tali politiche, che la portano ad avere una posizione predominante sul mercato. Come risposta, il colosso di Cupertino ha semplicemente tolto di mezzo Fortnite da App Store, intraprendendo poi una battaglia legale negli Stati Uniti.

Cosa succederà adesso

La questione adesso è bollente perché sarà difficile per Apple evitare che le persone giochino a Fortnite tramite il browser Safari. Nvidia utilizza il motore web per portare i giochi cloud su iOS, connettendo gli utenti ai server dei propri data center, che elaborano il gameplay e inviano i contenuti ai giocatori. La forza del cloud gaming è proprio quella di non richiedere agli utenti finali altro che una “porta” di ingresso sul dispositivo, bypassando di fatto aziende e piattaforme di terze parti.

Eppure la Mela ci prova, avendo chiesto ai fornitori di cloud gaming di richiedere ai giocatori di scaricare un gioco dall’App Store e pagare dunque una commissione, ma la stessa Nvidia parrebbe aggirare il percorso, utilizzando una backdoor supportata da Safari, almeno al momento.

Leggi anche:  L'ISTAT mantiene la propria business continuity con Citrix