JAGGAER si aggiudica il “SaaS Procurement Customer Satisfaction Awards” di IDC

JAGGAER si aggiudica il “SaaS Procurement Customer Satisfaction Awards” di IDC

L’azienda leader in soluzioni di Spend Management si posiziona tra i vendor con il massimo punteggio per capacità di indirizzare i processi decisionali, facilità di implementazione della tecnologia, specializzazione nei diversi settori e molto altro ancora

JAGGAER annuncia di aver vinto il premio “IDC SaaS Procurement Customer Satisfaction” per il 2020. Questo riconoscimento, che si basa sul feedback e sulle valutazioni dei clienti, posiziona JAGGAER tra i vendor con il massimo punteggio per la categoria SaaS Procurement per il suo straordinario impegno nel fornire una tecnologia dalle prestazioni superiori in termini di funzionalità ed esperienze d’uso, oltre che risultati.

L’azienda è stata valutata sulla base di 33 diversi parametri relativi alla soddisfazione del cliente e a peculiarità del vendor, ottenendo il massimo punteggio per la capacità della soluzione di guidare i processi decisionali offrendo suggerimenti agli utenti, per la facilità di implementazione, per la sicurezza dei dati, per la specializzazione nei diversi settori, per il basso TCO (Total Cost of Ownership), per la disponibilità di supporti training e molto altro.

“In JAGGAER continuiamo a innovare per garantire la soddisfazione dei nostri clienti in termini di esperienza, funzionalità e risultati. Ciascun investimento a livello di tecnologia, business e persone è orientato al cliente,” ha dichiarato Jim Bureau, CEO di JAGGAER. “Il nostro obiettivo è di contribuire a rendere le interazioni commerciali più smart, trasparenti e semplici. Il riconoscimento di IDC testimonia l’impegno, la passione e il successo del nostro team.”

I premi di customer satisfaction CSAT si basano sui punteggi raccolti nell’edizione 2020 dell’indagine SaaSPath di IDC, punto di riferimento a livello globale che coinvolge più di 2000 organizzazioni di diversa provenienza geografica e dimensione. Ciascun cliente è chiamato a valutare i propri principali fornitori di applicazioni in termini di relazione col cliente e prodotto, sulla base di diversi aspetti attinenti l’implementazione, l’usabilità e il valore.

Leggi anche:  AICA affronta il tema Digital Literacy nella cornice della Milano Digital Week

Tutti i punteggi vengono raccolti esclusivamente dai clienti in essere, per garantire che il risultato rifletta informazioni aggiornate rispetto all’esperienza del cliente e alla effettiva relazione e conoscenza del vendor.