Il data management vincente secondo Dell Technologies

Il data management vincente secondo Dell Technologies
Matt Baker, senior vice president Strategy and Planning, Dell Technologies

Gestire i dati in modo corretto è una sfida per le imprese, in uno scenario in cui le informazioni disponibili sono molteplici e in cui le aziende hanno dovuto mutare i processi organizzativi

La grande quantità di dati oggi disponibile costituisce una sfida per le imprese. Comprendere l’importanza dei dati, saperli selezionare e valorizzare è fondamentale per le aziende, per poter creare prodotti e servizi davvero competitivi. Questi sono alcuni dei concetti emersi nel corso dell’evento internazionale, organizzato da Dell Technologies, dal titolo “Data Advantage: How to innovate and create new value”.

«Oggi i dati sono il carburante per il business delle imprese, sono indispensabili nella digital transformation» – ha detto Matt Baker, senior vice president Strategy and Planning, Dell Technologies durante l’incontro. «Quest’anno la pandemia ha portato le aziende a trasformare i propri processi organizzativi». In questo scenario, sono state vincenti le società che hanno saputo trarre vantaggio dai dati. Sondaggi Dells Digital Transformation, condotti nel 2020, hanno evidenziato che le aziende più progredite nei percorsi di trasformazione digitale sono state in grado di prosperare, nonostante i momenti di interruzione delle loro attività, grazie agli investimenti adeguati fatti in precedenza. Le aziende ritardatarie, invece, hanno dovuto lottare notevolmente. Secondo Baker, per ottenere vantaggi dai dati, è importante considerarli come l’acqua, ossia come una risorsa essenziale, che deve essere pulita per poter essere consumata.

AL CENTRO DELLA TRASFORMAZIONE DIGITALE

«I dati si trovano al centro della trasformazione digitale e alimentano nuove opportunità di business, che richiedono informazioni chiare e fruibili» – ha affermato Baker. La sfida è che i dati non provengono da un luogo centrale: man mano che Internet of Things ed edge computing crescono, sono sempre più distribuiti e diversificati. In un contesto di questo genere, poter contare su dati in ordine è più importante che mai.

Leggi anche:  Applicazioni in "autoscaling": una scelta di business e tecnologica

«Per vincere – ha aggiunto Baker – le aziende devono essere resilienti, ed essere resilienti significa essere digitali. Questo è un aspetto che è stato accelerato dalla pandemia, rendendo l’esistenza e l’estensione della superficie digitale elementi chiave tramite cui le aziende interagiscono con i clienti. Per fornire servizi competitivi e risolvere efficacemente i problemi aziendali, avere accesso a set di dati puliti e a conseguenti informazioni utili è fondamentale».

La trasformazione digitale non riguarda solo la tecnologia, ma l’evoluzione dei modelli di business, con la valutazione della strategia aziendale come elemento centrale, alimentato dai dati.

I dati rendono le aziende più competitive in mercati dinamici e la velocità con cui un’organizzazione può ottenere informazioni affidabili e applicarle alle proprie attività di business consentirà una rapida differenziazione e un conseguente vantaggio competitivo. Importante, in questo scenario, è anche il ruolo delle persone e la loro competenza per poter aiutare l’azienda a fare progressi nella digital transformation.

COMPRENDERE MEGLIO I CLIENTI

Secondo Bernard Marr, futurologo, autore e industry thought leader, l’uso dei dati permette alle aziende di individuare le tendenze del mercato e comprendere il comportamento dei clienti. Anche in periodi di interruzione delle normali attività, come quelli di lockdown, questi compiti devono essere svolti in tempo reale. Inoltre, che siano fisici o digitali, i prodotti devono essere intelligenti per poter competere. I processi aziendali devono avere i dati come elemento centrale, per essere automatizzati, aumentare l’efficienza ed essere a propria volta competitivi. Tutte questo crea innovazione. La pandemia ha forzato le organizzazioni a ripensare il modo in cui approcciano queste opportunità. Il nuovo approccio porterà le aziende a reinventare le esperienze dei clienti, i prodotti, i modelli di business, i settori industriali e, forse, il mondo intero. Rendere il business sempre più intelligente e personalizzato, garantire una migliore esperienza al cliente, unire il meglio del mondo digitale e del mondo reale contribuiscono al cambiamento in modo vincente.

Leggi anche:  Il valore di Ally Consulting per una Supply Chain Network Digitale e Intelligente

TECNOLOGIE CHIAVE PER IL FUTURO

Dal punto di vista di Marr sono sei le aree tecnologiche chiave che saranno particolarmente strategiche per le aziende nel 2021. IoT e Big Data sono in cima alla lista, per favorire il decollo dei dispositivi intelligenti. Cloud & Edge Computing sono determinanti  per la gestione dell’aumento dei dati e per essere più vicini ai clienti. Gli smart robot stanno trasformando la supply chain, saranno sempre più usati nel manufacturing, in contesti lavorativi, nell’automazione di prodotto. L’intelligenza artificiale e il machine learning stanno semplificando i processi aziendali e potranno trasformare l’intera società. Il 5G rafforzerà la connettività e renderà le reti più resilienti, mentre Artificial Reality e Virtual Reality, grazie anche alla migliore connettività, consentiranno agli utenti di vivere ovunque esperienze immersive. I dati saranno sempre al centro di tutte queste innovazioni. In uno scenario in continua evoluzione, proseguirà l’impegno di Dell Technologies per aiutare i clienti a creare valore grazie a una corretta gestione dei dati, puntando sulle proprie competenze e su soluzioni tecnologiche innovative per supportare strategie evolute di data management.