Nutanix leader nel Magic Quadrant di Gartner dedicato al software per le infrastrutture iperconvergenti

Total sceglie Nutanix per accelerare la trasformazione digitale

Il riconoscimento assegnato all’azienda per le complete funzionalità per le infrastrutture iperconvergenti; posizionamento più elevato rispetto a tutti gli altri vendor in termini di execution

Nutanix ha annunciato di essere stata posizionata tra i leader nel Magic Quadrant “Hyperconverged Infrastructure Software” di Gartner, Inc. rilasciato a dicembre 2020. Nutanix è stata premiata per le funzionalità del software per le infrastrutture iperconvergenti. Inoltre, rispetto a tutti gli  altri vendor, Nutanix ha raggiunto la posizione più elevata nel quadrante.

Sempre più aziende richiedono soluzioni software-defined per i loro progetti IT cruciali e per supportare il percorso di trasformazione digitale. Secondo Gartner “il mercato delle soluzioni software HCI è caratterizzato da due distinte tipologie di clienti, allineate alle attuali condizioni del mercato: coloro che richiedono soluzioni volte a risolvere problematiche più correlate al cloud ibrido e pubblico, e coloro che desiderano rispondere a casi d’uso di nicchia o legati a una particolare area geografica”.

Nutanix ritiene che di conseguenza Gartner abbia focalizzato il Magic Quadrant di quest’anno esclusivamente sui fornitori di software per le infrastrutture iperconvergenti in grado di proporre le loro soluzioni su più piattaforme hardware. Questo è un importante cambiamento nel settore e una forte convalida della transizione dell’azienda dall’hardware al software avvenuta oltre due anni fa.

“Nonostante un contesto globale caratterizzato dall’incertezza, questo è stato un anno di forte crescita per Nutanix, laddove i nostri clienti hanno adottato soluzioni IT affidabili, performanti e convenienti per supportare le loro esigenze durante l’emergenza COVID e per il futuro. Durante questo periodo, abbiamo continuato a innovare e a rafforzare il nostro software per le infrastrutture convergenti, azioni che riteniamo abbiano contribuito al nostro posizionamento nel Magic Quadrant di quest’anno. Inoltre abbiamo esteso la nostra infrastruttura cloud ibrida al cloud pubblico, a partire da AWS”, ha dichiarato Rajiv Mirani, Chief Technology Officer di Nutanix. “Crediamo che la differenziazione architetturale del nostro software, che consente ai clienti di eseguire quasi tutti i carichi di lavoro in un ambiente multicloud, così come la nostra costante focalizzazione sullo sviluppo di tecnologie innovative e sul successo dei nostri clienti, ci contraddistinguano dai nostri competitor”.

Leggi anche:  Minsait e INPS rafforzano il servizio ai cittadini. Il sistema di CRM aperto ai patronati

Questo riconoscimento fa seguito a numerosi importanti annunci di Nutanix che hanno posto le basi per la visione dell’azienda in merito al futuro dell’IT: dal lancio di Nutanix Clusters su AWS, all’annuncio di Nutanix Clusters su Azure fino al rilascio della nuova soluzione PaaS (Platform as a Service) multicloud Karbon Platform Services. Nutanix ritiene che la chiave della trasformazione digitale risieda nelle soluzioni di cloud ibrido e multicloud unificate, che riuniscono ambienti IT virtualizzati e cloud per offrire alle aziende la flessibilità e la semplicità di cui hanno bisogno per operare con successo.

“Nutanix non solo fa convergere le tecnologie, ma il loro software ci ha permesso di far convergere infrastrutture, team e opportunità”, ha dichiarato Kevin Priest, Senior Director, The Home Depot. “Riunendo gli specialisti IT in un unico gruppo operativo, ora abbiamo una visione completa del nostro ambiente, possiamo lavorare in modo collaborativo e prendere decisioni migliori per l’azienda. La nostra partnership con Nutanix concretizza  la visibilità, l’efficienza e l’innovazione dell’IT”.