TeamSystem aiuta imprese e professionisti a digitalizzare il ciclo di vita dell’Ecobonus

InfoCert partecipa al progetto europeo IMPULSE per facilitare l’identificazione online nei servizi pubblici

Il Gruppo TeamSystem – grazie alla partnership con Banco BPM e Cherry 106 – permette a imprese e professionisti di semplificare, grazie al digitale, la gestione del processo per l’erogazione dell’Ecobonus al 110% previsto dal Decreto Rilancio

Fare leva sul digitale per semplificare e rendere più snelli i processi per aziende e professionisti è da sempre uno dei pillar principali su cui si basa la strategia di TeamSystem. Con questa logica, il Gruppo TeamSystem ha introdotto sul mercato un ampliamento della propria offerta software, che – grazie all’accordo siglato con Cherry 106 e la partnership e le sinergie create con Banco BPM – permetterà di digitalizzare il ciclo di vita dell’Ecobonus al 110% previsto dal Decreto Rilancio.

Come già annunciato nel corso del 2020, la piattaforma sviluppata da White-e, controllata dal Gruppo TeamSystem, per Cherry 106 – primario operatore attivo nel mercato della cessione dei crediti – permette a Banco BPM – unitamente alla rete della banca – di accogliere le richieste di cessione dei crediti d’imposta da parte di famiglie, imprese ed enti del Terzo Settore, e permette loro di usufruire delle nuove agevolazioni fiscali in materia di riqualificazione degli edifici residenziali.   All’interno di questa collaborazione, sono cruciali i ruoli di Kpmg e di Protos, leader in ambito fiscale e tecnico/progettuale.

Il set di servizi è rivolto quindi a un’ampia platea di soggetti, tra cui società di costruzioni e aziende dell’indotto nel comparto edile, studi di amministrazione condominiale o studi commercialisti, e permette loro sia di cedere il credito d’imposta legato agli incentivi – sfruttando le potenzialità delle soluzioni fintech del gruppo TeamSystem – che di gestire l’intero processo documentale, facendo leva sull’offerta dedicata al settore delle costruzioni.

Leggi anche:  Municipia (Engineering) al fianco dei Comuni per rispondere ai bisogni sociali

Per la parte di gestione del processo di richiesta e ottenimento del bonus per le società del settore costruzioni e per i progettisti, le soluzioni del Gruppo TeamSystem danno la possibilità di pianificare e fare un’analisi di fattibilità, di verificare i requisiti per l’accesso al bonus, gestire la compliance documentale, gestire lo stato avanzamento lavori e di preventivare i lavori con i prezzari regionali e DEI.

In aggiunta a ciò, questa tecnologia dota i player del comparto di tutti i mezzi digitali per gestire il contratto d’appalto, anche dal punto di vista dei materiali istallati, e per intraprendere il percorso delle autorizzazioni e dei visti di conformità in modo efficiente, grazie al cloud computing.

Infine, per il settore degli amministratori di condominio, le soluzioni del Gruppo TeamSystem disporranno della funzione integrata per l’invio telematico della “Comunicazione opzioni per interventi edilizi e Superbonus” che, sfruttando i dati già presenti nei sistemi, rende il processo semplice e veloce.

“Il lancio di questa nuova offerta legata alla digitalizzazione dell’Ecobonus è il risultato del percorso avviato insieme a Banco BPM, che prevede una collaborazione concreta volta a supportare la competitività delle PMI e delle micro-imprese nella gestione della liquidità con servizi digitali, creare servizi innovativi ad alto valore aggiunto e sviluppare un’offerta di servizi bancari e gestionali integrati”, ha dichiarato Federico Leproux, CEO di TeamSystem. “La nostra piattaforma si inserisce nell’ambito della più ampia collaborazione strategica con Banco BPM, con cui sono già state sviluppate congiuntamente soluzioni digitali per la gestione dei finanziamenti alle imprese, servizi di incasso, pagamento e anticipo delle fatture. Introdurre e sostenere l’adozione di processi digitali tra le imprese rappresenta un elemento cruciale per permettere loro di correre a una velocità in linea con uno scenario particolarmente veloce e sfidante, e di incrementare la produttività che serve per competere sui mercati globali e per tornare a crescere in modo solido come Paese”.

Leggi anche:  Il Comune di Bologna sceglie le soluzioni tecnologiche e analisi dei dati di Municipia