Apple dice stop a iPhone 12 Mini: flop totale

Apple, riprogettazione dell’iPhone solo il prossimo anno

Poca domanda per il piccolo della casa, dal form factor ridotto ma un prezzo fuori mercato

Apple avrebbe deciso di ridurre la produzione dell’iPhone 12 Mini nel primo trimestre dell’anno, fino a smettere di produrlo definitivamente nel secondo trimestre del 2021. L’analista di JP Morgan, William Yang, ha affermato che il gigante della tecnologia con sede a Cupertino potrebbe ridurre il numero di Mini per ampliare le unità di iPhone 12 Pro e iPhone 12 Pro Max, sempre nella prima metà del 2021. Un rapporto della società di analisi Consumer Intelligence Research Partners (CIRP), per il periodo ottobre-novembre 2020, ha suggerito che il modello con lo schermo da 5,4 pollici rappresenta solo il 6% delle vendite di Apple anche se è stato disponibile per la vendita solo da novembre.

Meno richiesta del previsto

Come fatto notare dagli analisti, Apple potrebbe ancora vendere l’iPhone 12 Mini dopo l’interruzione della produzione ma la domanda in calo è un segnale preoccupante per l’ammiraglia compatta. L’azienda ha già un telefono “piccolo” sotto forma di iPhone SE quindi, anche se Apple dovesse presentare altri quattro iPhone quest’anno come previsto, è probabile che prenda in considerazione la possibilità di chiudere la variante tra un paio d’anni.

Al di là delle previsioni, c’è da ricordare come Apple abbia ottenuto risultati ottimi nell’ultimo trimestre di riferimento, portando a casa un +22% nel segmento iPhone. Il vantaggio sarebbe dipeso anche dal ribasso delle generazioni precedenti di smartphone, come la 11, considerata comunque un downgrade solo parziale rispetto alla famiglia attuale, che di fatto conta un design rinnovato e solo dei ritocchi all’hardware, niente di così eccezionale insomma.

Leggi anche:  Apple sta sviluppando un iPhone pieghevole? Un prototipo fa pensare di si