Netflix si spegnerà durante la notte

Netflix si spegnerà durante la notte

Per non rendere patologica la visione di serie notturne, la piattaforma andrà in pausa dopo un certo orario

A chi non è capitato di fare notte guardando, tutta d’un fiato, una nuova serie tv online? Un modus operandi che, se ogni tanto può non portare a seri problemi, alla lunga distanza rischia di ledere davvero sulla salute individuale. Motivo per cui Netflix ha deciso di testare una funzione “time” su Android che consentirà di mettere in pausa uno spettacolo dopo che è trascorso un certo periodo di tempo. Come riportato da The Verge, la piattaforma ha confermato la funzionalità, che renderà possibile scegliere di interrompere la riproduzione dopo 15, 30 o 45 minuti o fino alla fine dell’episodio corrente. Sarà possibile accedervi da un pulsante in alto a destra della visualizzazione.

A cosa servirà

L’opzione sarà sicuramente utile per le persone a cui piace addormentarsi davanti ad uno spettacolo televisivo in sottofondo. Il test è attualmente limitato a pochi utenti a livello globale su Android, ma se diventerà abbastanza popolare, Netflix presumibilmente lo porterà su TV e altri dispositivi. Molte altre app hanno timer di sospensione, comprese quelle focalizzate sull’audio come Spotify e Pandora. Il fine, anche in questi casi, è sia facilitare il sonno che evitare due spiacevoli problemi: il consumo eccessivo di dati, lungo tutta la notte, e quello della batteria, così da eliminare quel contesto che ci porta a risvegliarsi al mattino col telefono scarico, e anche il bundle a disposizione. D’altra parte, lo streaming di video, soprattutto se in HD, erode decisamente più dati di quello audio, così come prosciuga in maniera più veloce le tacchette di autonomia rimanenti.

Leggi anche:  Il mestiere del futuro? Il disegnatore di emoticon