L’era dello smart learning

L’era dello smart learning

Come formare gli utenti a superare le sfide del nuovo ambiente di lavoro

Appena un anno fa moltissime organizzazioni hanno dovuto adattarsi rapidamente a una nuova dimensione del lavoro, centrata sullo smart working, come scelta emergenziale. Oggi, quelle stesse organizzazioni guardano a un futuro in cui lo smart working assumerà una connotazione più strutturale, creando un ambiente di lavoro esteso: il Covid-19 ha creato una sorta di spartiacque rispetto al modo di concepire il lavoro.

Purtroppo, il cyber crime si è rapidamente adattato a questa nuova dimensione, aumentando la sua aggressività e sfruttando tutte le vulnerabilità che la nuova condizione ha generato, la maggior parte riferibili al fattore umano. Con lo smart working la superficie di attacco si è notevolmente ampliata e così anche la catena di attacchi che ha colpito organizzazioni di tutti i tipi e tutte le dimensioni.

Con un cyber crime così attento a scovare l’anello debole della catena difensiva per attuare le proprie strategie criminali, come può un’organizzazione mantenere alte le proprie difese, con una superficie di attacco così ampia e vulnerabile?

Per affrontare le sfide indotte dal nuovo modello di lavoro, è necessario fare un investimento in formazione, rendendo gli utenti consapevoli dei rischi cyber e fornendo loro gli strumenti cognitivie percettivi per adeguare i loro comportamenti al livello della minaccia attuale.

Lo smart working non propone solo rischi, ma anche grandi opportunità, la prima delle quali si ritrova nella definizione di smart learning, che include una nuova generazione di strumenti di formazione a distanza, con contenuti avanzati fruibili da qualsiasi luogo e in qualsiasi momento, in grado di trasformare i processi di apprendimento.

Leggi anche:  Perché parlare di NAC o meglio “Secure Access” Locale

Cyber Guru è la soluzione italiana che ha ridefinito il concetto di cyber security awareness, sviluppando soluzioni innovative di smart learning, dedicate alla protezione dai rischi cyber.
Con queste soluzioni, tante organizzazioni italiane hanno messo in campo moderni piani formativi e di addestramento che stanno aiutando i propri dipendenti ad accrescere il livello di consapevolezza sui rischi cyber, notevolmente aumentati con l’utilizzo più esteso dello smart working.

Le piattaforme proposte da Cyber Guru sviluppano le principali caratteristiche difensive delle persone: la cognizione, la percezione e la prontezza, agendo efficacemente sui comportamenti e aumentando il livello di protezione dell’individuo e dell’organizzazione.

Tre percorsi formativi per la massima efficacia:

Cyber Guru Awareness – innovativo sistema integrato di e-Learning che coinvolge l’organizzazione in un percorso di apprendimento al contempo educativo e stimolante.
Cyber Guru Phishing – innovativo sistema di e-training, in funzione AntiPhishing, che produce risultati efficaci grazie alla sua metodologia di training on the job e alle caratteristiche di automazione e machine learning.
Cyber Guru Channel – un percorso di formazione basato su una metodologia induttiva e realizzato sul modello delle serie TV, con una produzione avanzata e con uno storytelling particolarmente coinvolgente, centrato sull’esposizione di casi reali di attacco cyber.