Centric Software, il PLM che fa la differenza

Centric Software, il PLM che fa la differenza

Centric Software aiuta tutte le aziende della moda a innovare e a far fronte alle nuove sfide, salvaguardando i valori della loro tradizione artigianale

Il cambiamento digitale coinvolge i processi organizzativi, snellendo le modalità di lavoro attraverso la tecnologia anche nel settore moda, grazie ad aziende come Centric Software che aiuta i protagonisti del mercato al dettaglio, della moda, delle calzature e dei beni di lusso a soddisfare in modo flessibile ed efficiente le richieste frenetiche del mercato odierno. La visione di Centric la spiega bene Kristen Salaun Batby, marketing director EMEA di Centric Software, ricordando come la soddisfazione dei clienti e il rispetto dei tempi e dei budget sono gli obiettivi di Centric Software. Da raggiungere con strumenti facili da usare, ubiqui e potenti che estendano il PLM oltre i suoi confini tradizionali, per introdurre la maggior efficienza possibile, mantenendo qualità, tradizione e artigianalità del brand. Un mercato, quello italiano della moda, che vede Centric, da oltre 10 anni, al fianco dei suoi clienti condividendo idee, competenze e conoscenze; un modus operandi che ha permesso di conoscere le loro esigenze e di dare modo di supportarli per ridurre il time-to-market, gestire il margine e la complessità del mercato attuale.

FLESSIBILITÀ E VELOCITÀ

Un mercato segnato dalla crisi di molti settori industriali; non quello della moda che ha visto molti brand registrare numeri inaspettati. Prestazioni scaturite certamente dall’introduzione di tecnologie – come quelle di Centric Software – che hanno migliorato la velocità e l’agilità di queste aziende nel portare al consumatore i trend di mercato. Velocità e agilità che vengono migliorate da un sistema PLM che permette di ottimizzare lo sviluppo del prodotto. Ma si va ben oltre questo. «Prima di tutto, da un punto di vista strategico – spiega Kristen Salaun Batby – è essenziale aiutare il proprietario di un brand ad adottare la tecnologia in modo “soft”, affinché l’intera azienda ne tragga beneficio, mantenendo i suoi valori fondamentali e la sua tradizione. Centric supporta i team a eliminare i compiti ridondanti per avere più tempo da dedicare alla creatività e all’innovazione, ad avere una migliore visibilità sui margini e sulla redditività dei prodotti». Infatti, in un mercato così frenetico, le decisioni strategiche devono essere prese in base alle singole performance di prodotto, analizzando attentamente i dati aziendali. Anche in mobilità e da qualunque device si abbia a disposizione, come purtroppo ci ha costretto a fare la situazione sanitaria. «Un buon esempio di questa evoluzione – racconta Kristen Salaun Batby – è il nostro cliente Bettina, azienda specializzata nella maglieria di lusso, che ha dimostrato capacità di innovazione conservando la sua tradizione. Grazie alla flessibilità di Centric PLM, Bettina è riuscita ad anticipare le esigenze del mercato e a reagire rapidamente, producendo e consegnando mascherine omologate in meno di due settimane».

AFFIDABILITÀ E SOSTENIBILITÀ

La sostenibilità è sempre più importante e influenza le scelte del consumatore, per questo Centric opera da tempo per offrire alle aziende clienti strumenti tecnologici in grado di coniugare affidabilità di business e attenzione per l’ambiente e le persone coinvolte nelle filiere. Il PLM può aiutare a tracciare direttamente la conformità, la sostenibilità e l’impatto sociale della creazione di ogni capo, a partire dalle materie prime fino alla vendita al dettaglio. «I brand e i produttori italiani, per mantenere alta la loro reputazione, sono fortemente interessati a manifestare il rispetto alle normative e una completa trasparenza» – spiega Kristen Salaun Batby. «In questo cammino, Centric può aiutarli a realizzare modelli di business sostenibili ed etici. Innanzitutto, dando accesso alle informazioni corrette sui prodotti, ma anche offendo tecnologie come il 3D per ridurre la produzione di prototipi non necessari. Con Centric PLM, le aziende possono gestire la tracciabilità e confrontare i fornitori grazie alle caratteristiche dei materiali. Ma anche produrre il giusto numero di capi per vendere senza sprechi, riducendo drasticamente anche i costi associati allo stoccaggio dell’overstock».

Leggi anche:  Attestati vaccinali Covid nel Lazio: autenticità garantita da InfoCert