Gianni Orlandi nuovo Presidente dell’Organo di Vigilanza sulla parità di accesso alla rete TIM

Gianni Orlandi nuovo Presidente dell’Organo di Vigilanza sulla parità di accesso alla rete TIM

Gianni Orlandi succede a Francesco Sclafani, il cui incarico di Presidente è terminato il 31 marzo 2021

Gianni Orlandi è il nuovo Presidente dell’Organo di Vigilanza indipendente istituito dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni (Agcom) con l’obiettivo di monitorare e verificare che tutti gli operatori di telecomunicazioni abbiano la parità di trattamento nell’accesso alle infrastrutture di rete di TIM.

L’Organo di Vigilanza (OdV) è composto da cinque membri, di cui tre sono designati dall’Agcom e due da TIM, e svolge le proprie funzioni in assoluta indipendenza restando in carica per 5 anni. Il Presidente è scelto dall’Agcom secondo adeguati requisiti di onorabilità, indipendenza e professionalità. Oltre al Presidente Orlandi, fanno parte del board Francesco Sclafani, Maurizio Mensi, Fabio Di Marco e Giovanni Amendola. L’Organo di Vigilanza svolge inoltre specifiche attività di analisi e studio a supporto dell’Autorità.

Gianni Orlandi è Professore ordinario di Elettrotecnica presso il Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione, Elettronica e Telecomunicazioni della Facoltà di Ingegneria dell’Università Sapienza di Roma. E`membro del Consiglio Scientifico della Fondazione Roma Sapienza e presso l’Ateneo romano ha ricoperto numerosi incarichi, tra i quali Consigliere alle Politiche Universitarie, Prorettore alla Pianificazione Strategica, Pro Rettore Vicario, Preside della Facoltà di Ingegneria e Direttore del Dipartimento di Scienza e Tecnica dell’Informazione e della Comunicazione (Infocom) e del Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione, Elettronica e Telecomunicazioni.

Gianni Orlandi succede a Francesco Sclafani, il cui incarico di Presidente è terminato il 31 marzo 2021.

“Favorire una rapida digitalizzazione è fondamentale per accelerare la crescita economica del Paese. Con questo obiettivo l’Organo di Vigilanza assicura a tutti gli operatori del mercato l’accesso alla rete TIM alle stesse condizioni, tutelando in tal modo gli investimenti e gli utenti finali – ha dichiarato il Presidente Gianni Orlandi -. Il ruolo strategico delle infrastrutture di rete ultrabroadband è stato dimostrato con forza dagli avvenimenti dell’ultimo anno, grazie alla possibilità di lavorare e studiare a distanza e accedere online ai servizi della pubblica amministrazione. Ringrazio l’Avvocato Francesco Sclafani che prima di me ha guidato l’Organo di Vigilanza e lo ha preparato a cogliere le sfide che nei prossimi mesi ci aspettano”.

Leggi anche:  Nuova nomina in Vertiv