La soluzione GoldenGate di Oracle disponibile come servizio cloud Pay-As-You-Go flessibile

La soluzione GoldenGate di Oracle disponibile come servizio cloud Pay-As-You-Go flessibile

Con questo servizio Oracle è il primo dei grandi cloud provider a offrire integrazione dati  sia per i database operazionali sia per i data store analitici, in forma di data fabric event-based unico

Oracle rende disponibile la sua affidabile tecnologia GoldenGate come servizio cloud altamente automatizzato e completamente gestito, che i clienti possono utilizzare per garantire che il loro patrimonio di dati sia sempre disponibile e analizzabile in tempo reale. Il nuovo servizio Oracle Cloud Infrastructure (OCI) GoldenGate fornisce ai clienti una piattaforma data fabric in tempo reale per progettare, eseguire, orchestrare e monitorare la replica dei dati e lo streaming dei dati.  OCI GoldenGate è il primo servizio cloud nel suo genere a fornire una soluzione elastica e pay-per-use per la replicazione di database generalisti, per l’integrazione operativa, per l’ingestione di dati in tempo reale nel cloud per supportare l’analisi di serie temporali su dati in movimento.

Il nuovo servizio OCI GoldenGate gestisce in modo unico sul mercato l’integrazione di dati event-based per i database operazionali e i data store analitici. Gli strumenti convenzionali sono specializzati nell’integrazione di dati operazionali o nel data engineering per le analytics – ma non su entrambi. Con OCI GoldenGate si può usare la stessa tecnologia in data store operazionali mission-critical, data warehouse con dati in real time, data lake, streaming analytics.

Unificare il data fabric di integrazione operazionale e analitica aiuta i clienti a semplificare l’architettura dati, a evitare l’uso di strumenti complessi e frammentati e assicura che i dati usati per le analytics siano aggiornati e affidabili. Un approccio unificato allinea i sistemi di record operazionali alle business analytics più strettamente di quanto sia possibile fare con strumenti di batch processing tradizionali. OCI GoldenGate è la soluzione ideale per una gestione dati moderna, decentralizzata e multi-cloud.

“Oracle GoldenGate è una soluzione di integrazione dei dati altamente affidabile per migliaia di clienti in tutto il mondo, tra cui l’84% delle aziende Fortune Global 100”, ha detto Juan Loaiza, executive vice president, mission-critical database technologies, Oracle. “Oracle può fornire ora la tecnologia di livello enterprise GoldenGate come servizio elastico cloud-native per fornire ai clienti un data fabric in tempo reale semplice da usare, integrato, operativo e analitico. Taglia a metà sia il tempo che il costo della creazione di una soluzione di integrazione dati, rispetto alle opzioni fornite sui cloud concorrenti.”

Leggi anche:  WINDTRE migliora la customer experience con l’AI di IBM

Il nuovo GoldenGate nativo in OCI automatizza molte funzioni, tra cui la configurazione, lo scaling del carico di lavoro e il patching, mantenendo un’elevata disponibilità. La sua interfaccia intuitiva permette agli utenti non-DBA di guidare la trasformazione digitale, semplificando le integrazioni da on-premise a cloud, la sincronizzazione dei dati tra varie regioni, la gestione delle pipeline di dati e la replica del database multi-cloud.

Il nuovo servizio è perfettamente integrato con GoldenGate Stream Analytics for OCI, che fornisce analisi di dati in streaming multi-cloud con AI/ML, dati geo-spaziali e serie temporali. L’applicazione console OCI GoldenGate basata su web rimuove la complessità associata all’implementazione, con facilità di configurazione e funzioni per un monitoraggio continuo.

Il parere di clienti e analisti

“Nella nostra transizione verso modelli di business cloud-first e ad una soluzione di analyics sempre operativa,  Oracle GoldenGate è stato lo strumento per garantirci di disporre di transazioni in tempo reale affidabili e corrette per il reporting analitico”, ha detto Bill Roy, Senior Director BI & EPM di Western Digital.

“L’ampia adozione da parte di aziende leader mondiali dimostra le comprovate capacità di Oracle GoldenGate nell’aiutarle a proteggere on-premise i loro dati più importanti e di alto valore”, ha detto Carl Olofson, research vice president, Data Management Software, IDC. “L’introduzione da parte di Oracle di GoldenGate come servizio gestito in cloud OCI dovrebbe consentire ai clienti di integrare i dati operativi e analitici in un unico data fabric nel cloud. Questo, combinato con la fatturazione pay-per-use, l’auto-scaling e un carico amministrativo notevolmente ridotto, dà a OCI GoldenGate un livello di usabilità e convenienza che sarà difficile da eguagliare con altre soluzioni basate sul cloud od on-premise.”

“Wikibon ha sempre ammirato la capacità unica di Oracle GoldenGate di distribuire la replica del database in maniera fault-tolerant, con approfondimenti analitici operativi in tempo reale, con il supporto di fonti di dati sia Oracle che non-Oracle. Il lato negativo era la complessità e il costo di fornire e mantenere queste capacità”, ha detto David Floyer, CTO e co-fondatore di Wikibon. “L’ultima release di GoldenGate in OCI come servizio cloud gestito risolve i problemi di complessità e di costo ed estende queste capacità ad aziende di ogni dimensione. OCI GoldenGate permette alle imprese di creare un data-mesh coerente in tempo reale, con dati distribuiti e database in loco o in cloud. Questa architettura è un grande miglioramento anche rispetto a un servizio data-mesh distribuito ‘cloud only’ come quello offerto da vendor quali Snowflake”.

Leggi anche:  ASG Technologies, «Trust your data»

“I clienti apprezzano da tempo il fatto che Oracle GoldenGate offra loro un unico pannello di controllo per gestire gli eventi nel loro ecosistema di dati in tempo reale, coprendo una vasta gamma di fonti di dati e punti di consegna”  ha dichiarato Richard Winter, CEO di WinterCorp. “Il nuovo servizio gestito OCI GoldenGate semplifica ulteriormente questo processo, fornendo al contempo opzioni di sicurezza come chiavi di crittografia private e indirizzi IP per proteggere i dati. Questa esperienza integrata per il cliente va ben oltre ciò che è disponibile con fornitori come SAP e cloud provider come AWS e Azure”.

“Sia che le organizzazioni stiano spostando i dati da on-premise a cloud o da cloud a cloud, il nuovo servizio OCI GoldenGate semplifica significativamente l’esperienza dell’utente con processi no-code”, ha detto Bradley Shimmin, Chief Analyst, AI Platforms, Analytics and Data Management, Omdia. “Con una vasta gamma di topologie supportate e la possibilità di iniziare con un costo di 0,67 dollari all’ora disponendo piene funzionalità di computing elastico, questo nuovo servizio espande il mercato indirizzabile per la tecnologia GoldenGate e rafforza la competitività di Oracle nel servire un mercato che abbraccia le opportunità di implementazione ibride e multi-cloud”.

“OCI GoldenGate fornisce un’architettura collaudata che supporta funzionalità business-critical come la replica, la migrazione dei dati, l’ingestione dei dati, l’alta disponibilità e il disaster recovery, per le aziende che gestiscono applicazioni di nuova generazione che si estendono su ambienti multi-cloud e on-premise,” ha detto Holger Mueller, Vice Presidente e Principal Analyst, Constellation Research. “È bello vedere che Oracle fornisce GoldenGate ora come servizio cloud elastico che, gestito da Oracle, riduce i costi complessivi rispetto alla gestione on-premise ed è un’offerta altamente competitiva rispetto ad altri fornitori IaaS”.

“Oracle ha trasformato il più completo e utilizzato strumento di replica dei database, pipeline di dati e analisi dei flussi, noto come GoldenGate, in un servizio cloud automatizzato e completamente gestito, intuitivamente semplice, finemente granulare, pay-per-what-you-use”, ha detto Marc Staimer, presidente di DS Consulting e analista Wikibon. “Questo Oracle GoldenGate Cloud Service è una risposta a quelle imprese che tipicamente trovano troppo scoraggiante spostare i loro database nel cloud. Ora non accadrà più”.

Leggi anche:  SAP offre nuovi strumenti per gli sviluppatori e migliora la SAP Business Technology Platform

“Le imprese data-driven si differenziano in base a ciò che possono fare con i dati che possono raccogliere, non in base a come li raccolgono e li gestiscono”, ha dichiarato Mark Peters, principal analyst e practice director di ESG. “In parole povere, i leader danno priorità all’azione data-driven; avere un servizio cloud completamente gestito come OCI GoldenGate permette loro di ridurre gli sforzi di gestione dei data mesh, per esempio evitando azioni inutili e concentrando i loro sforzi sull’estrazione di valore dai loro dati in streaming in tempo reale. Dal punto di vista del business, questo si traduce nel prendere le decisioni giuste più velocemente, più frequentemente e in modo più olistico rispetto ai concorrenti”.

“Oracle GoldenGate è stato per anni uno “sportello unico” per i clienti aziendali  cui rivolgersi per affrontare le loro esigenze di replica dei dati in tempo reale, sostituendo i tradizionali processi ETL con una sincronizzazione scalabile e altamente disponibile tra fonti eterogenee, anche tra cloud”, ha detto Alexei Balaganski, lead analyst, KuppingerCole. “Ora, fornendolo come servizio cloud completamente gestito, Oracle non solo rende l’integrazione dei dati multi-cloud sostanzialmente più conveniente, ma offre un’esperienza coerente e senza stress per una moltitudine di casi d’uso”.

Il nuovo servizio funziona sull’ultima architettura di microservizi GoldenGate 21c, che permette di crare una rete globale di risorse di dati collegate. I microservizi completamente incapsulati di OCI GoldenGate permettono ai clienti di integrare perfettamente il servizio nella loro pipeline CI/CD dev-ops come un servizio di prima classe, infrastructure-as-code. OCI GoldenGate è progettato per integrarsi con distribuzioni on-premise di Docker e Kubernetes “mesh” di GoldenGate senza dipendenze di framework condivisi e nessun repository condiviso, con una gestibilità superiore e un TCO inferiore. Con un solo clic, gli sviluppatori e i DBA possono impostare il servizio per l’auto-scale 3x, fornendo un modo scalabile per iniziare in piccolo e crescere all’aumentare dei carichi di lavoro.