Nascere già digitali

La trasformazione digitale non coinvolge lo Studio CGA & Partners semplicemente perché già nasce digitale

«Senza il digitale tutto quello che abbiamo realizzato non sarebbe stato possibile» afferma Luigi De Maio, partner e fondatore dello Studio CGA & Partners di Torre Annunziata (Na). De Maio è un millennial, e come tale nativo digitale, ed è del tutto logico che il suo vissuto trovi espressione concreta nell’attività che ha creato e forgiato. Dopo la laurea in economia e commercio, l’abilitazione a 27 anni e l’opportuno apprendistato, fonda dal nulla la sua società.

«Società è la parola giusta. Non ho aperto uno Studio, ho fondato una società. Sono convinto che lo Studio e la professione pensati in modo tradizionale abbiano fatto il loro tempo. Oggi i clienti hanno bisogno di un consulente che già nella propria struttura sia simile a loro, con il quale, anche per mentalità gestionale, possano essere sulla stessa lunghezza d’onda».

Con 14 collaboratori tra commercialisti, tributaristi, ragionieri e avvocati e un portafoglio di clienti di grande rilevanza e assolutamente non solo legati al territorio, lo Studio CGA & Partners è uno studio di consulenza nazionale e internazionale.

«Siamo nati digitali con Wolters Kluwer Tax & Accounting Italia. Le soluzioni che hanno
accompagnato in questi anni il nostro sviluppo sono state come noi dobbiamo essere con i nostri clienti: efficienti, efficaci e tempestivi. Non è da poco se consideriamo che la dotazione digitale fin dai nostri inizi è stata la base del nostro lavoro. Abbiamo sempre voluto la perfezione e l’automazione che ci ha offerto Wolters Kluwer ci permette di evitare errori e di snellire il nostro lavoro».

Leggi anche:  Minsait accelera la creazione di soluzioni aziendali in cloud con la piattaforma di automazione low-code di Appian

Lo Studio CGA & Partners non è una realtà in trasformazione digitale proprio perché nasce digitale. Non per questo è statica, ma vive in una condizione di costante adeguamento digitale.

«Abbiamo sempre apprezzato la capacità di Wolters Kluwer Italia di sviluppare applicativi e
di mantenerli adeguatamente “responsive” alle esigenze non solo normative, ma anche del mercato e delle necessità dei componenti dello Studio. Il programma “Con Te B.Point edition” ne è un’esemplificazione perfetta. Una modernizzazione digitale unita alla formazione continua fa di un applicativo uno strumento di enorme importanza nel perseguire una customer satisfaction ad alto livello. Il mantenere gli applicativi sempre più rispondenti agli sviluppi digitali è senza dubbio una carta vincente, anche se noi stiamo acquisendo anche Genya. I prodotti cloud nativi saranno un’altra carta vincente nel rapporto con la clientela».

De Maio cita due recenti innovazioni dell’ecosistema Genya proposte da Wolters Kluwer Tax & Accounting Italia a seguito di emanazioni legislative e normative, Genya Revisya e Genya CFO.

«Le aziende di piccola e media dimensione dovranno adeguarsi alle normative e lo faranno appoggiandosi ai consulenti. L’impianto normativo vuole dare stabilità alle imprese anche se il mondo imprenditoriale delle PMI vede queste norme come un semplice aggravio di costi. Lo Studio CGA & Partners, può facilmente farsi carico dell’organizzazione alla revisione con le adeguate figure professionali e con strumenti digitali come Genya Revisya, che essendo sviluppata nell’ecosistema cloud di Genya, è nativamente flessibile, agile e sicuro. Con Genya Revisya e Genya CFO, che saranno presto parte integrante della nostra dotazione, saremo in grado di rispondere efficacemente alle esigenze della nostra clientela e adeguarla alle richieste normative».