NWG Italia sceglie Ricoh per realizzare una nuova infrastruttura IT

NWG Italia sceglie Ricoh per realizzare una nuova infrastruttura IT

Performance e scalabilità sono le principali caratteristiche dell’architettura sviluppata da Ricoh. Grazie a questa innovazione, quando è iniziata l’emergenza sanitaria l’azienda era già pronta ad affrontare le nuove sfide

NWG Italia, Società Benefit e B-Corp, è un’azienda attiva nel settore della green economy che si occupa di efficienza energetica domestica e di installazione di apparecchiature a basso impatto e grande valore, come i pannelli fotovoltaici. Nata nel 2003, NWG Italia fa parte della costituenda rete d’imprese NWG New World in Green e può contare su oltre 40 dipendenti e oltre 7.000 incaricati alla vendita diretta a domicilio (ai sensi della L. 173/05). Innovazione e sostenibilità sono tra gli aspetti che caratterizzano l’approccio dell’azienda verso la società in cui viviamo e verso il futuro.

Quando l’innovazione tecnologica è nel DNA

Francesco D’Antini, Presidente di NWG Italia, commenta: “Da sempre in NWG Italia l’innovazione IT è fondamentale, rappresentando una leva per l’efficienza, la crescita e lo sviluppo. Effettuiamo periodicamente rinnovamenti tecnologici grazie ai quali riusciamo a stare sempre al passo. In quest’ottica, circa un anno fa, abbiamo deciso di innovare il Data Center, con l’obiettivo di ottenere vantaggi in termini di capacità dell’infrastruttura di supportare il business e di maggiori performance per gestire i crescenti carichi di lavoro e i servizi in continuo sviluppo come ad esempio il CRM e nuovi siti web”.

Vantaggi a tutto campo

Per questo importante progetto NWG Italia ha scelto Ricoh che era già fornitore delle altre società della rete di imprese di cui NWG Italia fa parte e nel tempo si è sempre dimostrato un partner affidabile e competente. Quando è nata l’esigenza di modernizzare l’infrastruttura IT l’azienda ha coinvolto anche Ricoh che, ancora una volta, si è dimostrata all’altezza ed è stata scelta tra tutti i fornitori presi in considerazione per questo progetto. Ottimizzazione dei costi, sostenibilità, possibilità di migrare le applicazioni in modo rapido e sicuro, flessibilità e scalabilità sono alcuni dei principali traguardi raggiunti grazie a Ricoh.

Leggi anche:  Prysmian Group: primo semestre in crescita

Una scelta vincente

“Realizzare un’architettura con queste caratteristiche si è rivelata la scelta vincente”, spiega Francesco D’Antini. “Quando è iniziata l’emergenza sanitaria eravamo già pronti. L’IT ha supportato il passaggio al lavoro da remoto consentendoci di gestire tutte le applicazioni di cui avevamo bisogno per rimanere operativi, e questo senza che fossero necessari aggiornamenti o ampliamenti e senza alcun tipo di disservizio”.

“La tecnologia – conclude Francesco D’Antini – ci garantisce la velocità e la reattività necessarie a competere negli scenari attuali e futuri. In questo ultimo anno si è affermato un nuovo modo di operare che ci accompagnerà nel tempo e che vede nell’IT il principale alleato”.