Trasformazione digitale, trend 2021

Trasformazione digitale, trend 2021

In Software AG, abbiamo recentemente annunciato i risultati della survey globale Situation Report sui leader IT e le loro strategie di investimento nella trasformazione digitale.

L’indagine è stata condotta da Regina Corso Consulting tra il 9 e il 17 novembre 2020 e ha intervistato più di 600 leader IT negli Stati Uniti, Regno Unito, Germania e Francia sui loro atteggiamenti riguardo agli sforzi di trasformazione digitale. La pandemia globale di COVID ha fatto da drammatico sfondo a un anno di innovazione e digitalizzazione nelle aziende di tutto il mondo. Il 97% dei direttori IT intervistati ha dichiarato che la loro azienda ha compiuto sforzi di trasformazione digitale nel 2020 e lo stesso numero si aspetta che l’investimento continui nel 2021.

La ricerca ha evidenziato alcune priorità e premesse che le aziende hanno in comune e alcune aree in cui l’opinione si differenzia sul modo migliore di procedere. Il 97% di chi ha risposto crede che il proprio business sia resiliente, il 95% che la tecnologia aiuterà ad affrontare le sfide future e il 90% ritiene che le aspettative dei clienti aumenteranno nel prossimo anno. Le aziende differiscono nella scelta tra consolidare (50%) o diversificare (48%) i portafogli tecnologici, nel dare priorità ai miglioramenti di prodotti e processi (48%) o al supporto e al servizio clienti (52%) e nel definire chi è stato o sarà il maggior beneficiario degli investimenti digitali, con clienti, dipendenti e “il business” citati come priorità assoluta.

La pandemia ha ridefinito la trasformazione digitale nell’impresa, mentre la trasformazione è stata un imperativo che i leader IT hanno sostenuto per anni. Ci sono volute queste circostanze storiche perché molti leader ne facessero una priorità. L’accelerazione risultante è stata a dir poco miracolosa, anche se necessaria. Le organizzazioni hanno dovuto fare alcuni grandi passi drammatici – e talvolta un salto di fede – per far funzionare le loro aziende nelle circostanze più difficili. La ricompensa è che i benefici si estenderanno ben oltre la pandemia.

Se guardiamo alle tendenze evidenziate, sono cinque i principali obiettivi di business che la tecnologia sosterrà nel 2021: riduzione dei costi e miglioramento dell’­efficienza (26%), miglioramento della customer experience (25%), cybersecurity (25%), salute dei dipendenti (16%) e politica ambientale (9%). Sul “come le principali tecnologie sosterranno questi obiettivi” i partecipanti alla survey hanno risposto indicando strategie di data analytics, miglioramento dei processi aziendali e integrazione tra le tecnologie essenziali nel 2021. I leader IT globali hanno elencato le seguenti aree di attenzione: cloud computing (67%), 5G (51%), AI (43%) e integrazione (43%).

Leggi anche:  Alexa adesso può tradurre in tempo reale intere frasi

I modi in cui le aziende perseguiranno la loro trasformazione digitale sono vari, secondo priorità e approcci che si adatteranno alle esigenze specifiche dell’organizzazione. In tutti i casi, qualunque sia la strada scelta, costruire la resilienza ed essere pronti per l’inaspettato rappresentano le coordinate principali che devono essere messe al centro di ogni strategia. Questa indagine che offre uno sguardo su ciò che sta avvenendo all’estero riflette alcune tendenze che vediamo anche in Italia. La trasformazione digitale sta spingendo anche le aziende italiane a evolversi più velocemente che mai, ma serve che l’IT a sua volta sia in grado di innovare, sviluppare e implementare rapidamente per essere in grado di supportare nuove applicazioni e modelli di business. Software AG ha creato la prima Digital Business Platform al mondo che consente alle aziende di affrontare e gestire al meglio la trasformazione digitale. Con essa è possibile pianificare e costruire il proprio futuro digitale, nonché innovare più rapidamente.

Giulio Ballarini VP sales and country manager di Software AG Italia