Sundar Pichai espone il nuovo piano di lavoro “ibrido” di Google

Sundar Pichai espone il nuovo piano di lavoro “ibrido” di Google

I dipendenti avranno maggiore flessibilità sul luogo in cui lavorano

Alcuni dipendenti di Google sono tornati volontariamente in ufficio il mese scorso ma il CEO Sundar Pichai ha affermato che la società adotterà una nuova settimana lavorativa “ibrida”. Nell’espansione di un progetto pilota iniziato a dicembre, la maggior parte dei dipendenti trascorrerà circa tre giorni a lavorare fuori ufficio e gli altri due “ovunque lavorino meglio”. Il modo in cui questa formula si applicherà in pratica dipenderà dal focus sul prodotto di un lavoratore e dal team di cui fa parte. Inoltre, Google offrirà più opportunità ai dipendenti di spostarsi. Entro la metà di giugno, il colosso introdurrà un processo che consentirà ai lavoratori di candidarsi per lavorare da un ufficio diverso.

Nuova normalità professionale

Inoltre, tutti i dipendenti avranno la possibilità di lavorare temporaneamente fino a quattro settimane dall’ufficio assegnato. Google prevede inoltre di sviluppare ruoli più remoti e persino team composti interamente da persone che non sono tutte in un unico posto. L’azienda consentirà inoltre ai dipendenti di richiedere un lavoro a distanza all’interno della loro area di prodotto.

Quando si tratta di lavorare da un ufficio diverso e assumere un ruolo remoto, l’azienda afferma che terrà in considerazione le esigenze del team del dipendente. “Sia che tu scelga di trasferirti in un altro ufficio o di optare per un lavoro completamente remoto, il tuo compenso verrà adeguato in base alla tua nuova posizione” afferma Pichai in una nota che espone la politica. Con le modifiche di cui sopra, il dirigente stima che circa il 60% della forza lavoro dell’azienda lavorerà in loco una manciata di giorni ogni settimana. Il 20% lavorerà da casa, mentre un altro 20% finirà in nuovi uffici.

Leggi anche:  Le previsioni tecnologiche per il 2021 secondo Infor