AWS e Salesforce insieme per unificare le esperienze degli sviluppatori e lanciare nuove applicazioni smart

AWS e Salesforce insieme per unificare le esperienze degli sviluppatori e lanciare nuove applicazioni smart

Il provider di servizi cloud leader a livello mondiale e la piattaforma CRM numero uno al mondo rendono più semplice per gli sviluppatori l’utilizzo di entrambe le tecnologie per creare e avviare applicazioni, sfruttare in modo nativo i servizi AWS in Salesforce e connettere in modo sicuro dati e flussi di lavoro sia in Salesforce che in AWS

Amazon Web Services (AWS), società di Amazon.com Inc., e Salesforce, annunciano un’espansione della loro partnership strategica globale che semplificherà ai clienti l’utilizzo delle soluzioni Salesforce e AWS per creare e distribuire rapidamente nuove potenti applicazioni aziendali che accelerano la trasformazione digitale.

La partnership prevede una nuova e migliorata relazione tra i prodotti AWS e Salesforce. Gli sviluppatori saranno ora in grado di creare e lanciare applicazioni personalizzate che estendono le potenzialità di entrambe le piattaforme collegando i dati e i flussi di lavoro di Salesforce in modo nativo nelle soluzioni in esecuzione su AWS e rendendo più semplice per gli sviluppatori integrare dati e flussi di lavoro di AWS nelle applicazioni di Salesforce. Salesforce incorporerà anche i servizi AWS per voce, video, intelligenza artificiale (AI) e machine learning (ML) direttamente in nuove applicazioni rivolte a  vendite, assistenza e settori verticali. Con la nuova offerta, i clienti potranno acquistare soluzioni pronte all’uso direttamente da Salesforce e quindi utilizzare i servizi AWS integrati a consumo.

“Per oltre cinque anni, i nostri clienti hanno beneficiato della partnership tra AWS e Salesforce. Ora stiamo portando questa collaborazione al livello successivo integrando le nostre offerte in modo che gli sviluppatori che utilizzano sia AWS che Salesforce possano creare applicazioni unificate in modo molto più rapido e semplice”, ha affermato Andy Jassy, CEO di Amazon Web Services. “Con questa partnership, semplifichiamo in modo significativo la vita degli sviluppatori e diamo loro la possibilità di realizzare applicazioni come vogliono, da dove vogliono a livello globale e su qualsiasi scala”.

Leggi anche:  Alexa: disponibile in Italia la Modalità Multilingue

“Questa è la partnership strategica più grande e importante di Salesforce fino ad oggi ed è  fondamentale per il settore tecnologico che si fonda su uno dei nostri valori chiave: il successo dei clienti”, ha affermato Marc Benioff, presidente e CEO di Salesforce. “Con una ancora maggiore unione tra Salesforce e AWS possiamo estendere la potenza di Customer 360 per aiutare i clienti a connettere tutti i loro dati, app e dispositivi per creare un’unica fonte di verità su vendite, servizi, marketing e commerce e raggiungere il successo dovunque si trovino”.

Aziende e organizzazioni di tutto il mondo si affidano a Salesforce per gestire le relazioni con i propri clienti e creare nuove applicazioni sfruttando la nostra piattaforma, utilizzando AWS per le loro esigenze di elaborazione, archiviazione e gestione di database insieme a tecnologie AWS come Amazon Connect (contact center cloud omnicanale), Amazon Redshift (servizio di data warehouse completamente gestito in cloud su scala petabyte) e AWS Lambda (servizio di elaborazione serverless che consente ai clienti di eseguire codici senza gestione dei server). In precedenza, era spesso richiesto un codice di integrazione personalizzato significativo per i clienti che desideravano combinare le funzionalità di AWS e Salesforce per le loro applicazioni. Queste novità consentiranno ai clienti di utilizzare i servizi AWS e Salesforce senza problemi di compatibilità attraverso nuove piattaforme unificate. Le aziende hanno anche collaborato a nuovi strumenti low-code per aiutare i clienti a innovare e creare applicazioni che colleghino i dati in tempo reale tra le applicazioni Salesforce e i servizi AWS.

Unificare l’esperienza degli sviluppatori

  • Creare applicazioni aziendali dei clienti in modo più rapido e semplice: i nuovi strumenti di sviluppo low-code e click-to-launch accelerano la creazione di applicazioni personalizzate, basate sui servizi Salesforce e AWS. Gli strumenti di sviluppo point-and-click di Salesforce operano direttamente sui dati dei servizi AWS come Amazon Relational Database Service (Amazon RDS) o Amazon Simple Storage Service (Amazon S3), come se i dati fossero nativi in Salesforce.
  • Liberare la potenza dei dati dei clienti con eventi in tempo reale: collegando in modo nativo i servizi di AWS con la piattaforma Salesforce, i dati in real time si sposteranno in modo sicuro tra i due fornitori, consentendo ai clienti di automatizzare più facilmente il flusso di lavoro e di mantenere una visione unica del cliente finale.
  • Semplificare la sicurezza, l’identità e la gestione degli accessi: una nuova esperienza di configurazione guidata semplifica ai clienti l’unione dei prodotti Salesforce e dei servizi AWS. È quindi possibile accedere ad AWS dalla configurazione di Salesforce o a Salesforce dalla console di gestione AWS per semplificare l’autorizzazione del servizio, l’identità dell’utente, la sicurezza, le autorizzazioni e la gestione e governance dei dati tra Salesforce e AWS.
Leggi anche:  La digitalizzazione aumenterà fino al 40% dopo la crisi Covid

Nuove applicazioni

  • Vendere, coinvolgere e fornire servizi in modo più intelligente da qualsiasi luogo: i clienti sono in grado di innovare rapidamente con applicazioni e componenti aggiuntivi predefiniti che sfruttano i servizi AWS per voce, video e produttività con funzionalità AI/ML. Ad esempio, i clienti possono attivare call center virtuali e potenziare i team di vendita con Amazon Connect e servizi AI/ML di AWS, pre-integrati sia in Sales Cloud che in Service Cloud.
  • Lanciare soluzioni industry-specific per i clienti: i clienti sono in grado di offrire nuove esperienze e servizi digitali per stare al passo con il proprio settore sfruttando tecnologie AWS come Amazon Chime SDK (capacità di comunicazione in tempo reale integrata), Amazon Textract (estrazione intelligente di dati da documenti scansionati), Amazon Comprehend (elaborazione del linguaggio naturale per scoprire informazioni nel testo) e altri direttamente all’interno di Salesforce Industry Clouds. A partire da una soluzione di telemedicina, i clienti del settore sanitario possono implementare una piattaforma di assistenza virtuale intelligente per offrire esperienze personalizzate ai pazienti.

La partnership tra Salesforce e AWS

Dal 2016, aziende di ogni dimensione e settore, startup e la Pubblica Amminustrazione, utilizzano AWS e Salesforce per fornire servizi business-critical ai propri utenti finali. Salesforce si affida già ad AWS come principale provider di cloud pubblico e AWS utilizza Salesforce come piattaforma CRM. Insieme, le due aziende hanno lanciato numerosi prodotti che combinano i servizi di entrambi i provider attraverso i canali digitali, le tecnologie mobile e i dati di Customer Relationship Management (CRM), inclusi Service Cloud Voice, Private Connect, Government Cloud Plus e Intelligent Document Automation. La rinnovata partnership consentirà ai clienti di combinare più facilmente le funzionalità del fornitore di servizi cloud leader a livello mondiale e le piattaforme del CRM numero uno al mondo riducendo al minimo il codice di integrazione personalizzato richiesto.

Leggi anche:  Quattro step per la business continuity delle aziende italiane

AWS e Salesforce continuano a investire nelle vendite, nell’architettura delle soluzioni IT e nell’assistenza clienti per garantire un’esperienza cliente senza interruzioni e favorire il successo dei propri clienti. I prodotti annunciati saranno disponibili nel 2022.