Indra aderisce agli standard dell’ONU per combattere la discriminazione contro la comunità LGBTI

Indra aderisce agli standard dell'ONU per combattere la discriminazione contro la comunità LGBTI

L’azienda si impegna a promuovere la diversità e una cultura di rispetto e uguaglianza per le persone LGBTI sul posto di lavoro e nelle comunità in cui opera

Indra ha aderito agli Standard di condotta per il business proposti dalle Nazioni Unite per contrastare la discriminazione contro le persone lesbiche, gay, bisessuali, transgender e intersessuali (LGBTI), con lo scopo di garantire un ambiente di lavoro inclusivo.

Gli standard di condotta sviluppati dall’Ufficio dei Diritti Umani delle Nazioni Unite, in collaborazione con l’Institute for Human Rights and Business, propongono alle imprese le misure che possono e devono adottare per fornire un trattamento equo alla comunità LGBTI, sia sul posto di lavoro che nei luoghi in cui svolgono le loro attività.

Aderendo pubblicamente a questi principi, Indra rafforza il proprio impegno a rispettare i diritti umani della comunità LGBTI e si impegna a stabilire meccanismi di controllo del rispetto, nonché a eliminare qualsiasi tipo di discriminazione e a fornire il supporto necessario a queste persone sul posto di lavoro. L’azienda rifiuta anche qualsiasi discriminazione nei confronti di fornitori, distributori o clienti LGBTI e dovrà avvalersi della propria posizione per impedire che i suoi partner lo facciano. Inoltre, diventa un agente attivo nella difesa dei diritti umani di queste persone nei paesi in cui svolge le sue attività.

Indra adempie così a uno dei pilastri del suo Master Plan di Sostenibilità e Impatto Sociale 2020-2023, in relazione alle persone e al talento, un’area in cui cerca di creare un ambiente di lavoro motivante che promuova l’innovazione, l’impegno e le pari opportunità.

Diversità e cultura inclusiva

Indra è un’azienda impegnata nella diversità come elemento che guida l’innovazione, arricchisce le organizzazioni e migliora la produttività e la competitività. L’azienda promuove una cultura inclusiva affinché tutti i professionisti si sentano parte importante dell’organizzazione e lavora affinché non ci siano discriminazioni di nessun tipo, promuovendo l’uguaglianza e il progresso delle donne, l’effettiva integrazione nell’azienda di persone con disabilità, professionisti di più di 100 nazionalità e giovani talenti insieme agli esperti multidisciplinari dell’azienda.

Leggi anche:  Per 9 consumatori su 10 la pandemia ha portato la sostenibilità al centro delle abitudini di acquisto

Attualmente, il Codice etico e di conformità legale di Indra, la Diversity Policy e la Human Rights Policy, riflettono l’impegno dell’azienda per il rispetto e le pari opportunità per tutte le persone. Questo impegno è stato rafforzato negli ultimi anni con il piano di trasformazione culturale implementato dall’azienda. Indra ha anche piani di uguaglianza e protocolli sulle molestie sessuali e di genere.

Le pari opportunità, la diversità, il rispetto delle persone e la non discriminazione per qualsiasi condizione o circostanza è ormai un principio fondamentale di azione per tutti i professionisti dell’azienda.