Lenovo presenta le nuove workstation

Lenovo presenta le nuove workstation

ThinkPad P1, P15 e P17 di ultima generazione, associate ai nuovi display professionali e alla dock workstation, offrono agli utenti professionali tutto ciò di cui hanno bisogno nelle nuove modalità di lavoro da remoto

Da un recente studio commissionato da Lenovo Future of Work and Digital Transformation emerge che il 70% dei dipendenti è più soddisfatto e si sente più produttivo (56%) lavorando da casa. Molte aziende stanno valutando un ambiente di lavoro ibrido che rappresenti un equilibrio tra il lavoro da remoto e il ritorno al lavoro in ufficio e per rispondere alle loro esigenze, Lenovo presenta la nuova generazione di workstation mobili ThinkPad P1, ThinkPad P15 e ThinkPad P17. Ciascuna di esse vanta le più recenti CPU mobile Intel Core di undicesima generazione e Xeon, la più recente architettura di GPU NVIDIA fino a NVIDIA RTX A5000, e supporto aggiuntivo per le SSD PCIe Gen 4. Queste nuove workstation mobile forniscono le prestazioni e la potenza di cui necessitano i professionisti per massimizzare la loro produttività.

Come l’intero portfolio di workstation Lenovo, ThinkPad P1, P15 e P17 sono tutte certificate ISV e testate per superare gli stringenti standard MIL-spec – assicurando agli utenti la massima produttività grazie a dispositivi super affidabili. Oltre alle tre nuove workstation, Lenovo fornisce una soluzione completa per gli ambienti lavorativi moderni, semplificando il lavoro da remoto. La nuova proposta comprende il monitor ThinkVision P34w-20 per una resa professionale delle immagini e la dock workstation ThinkPad Thunderbolt 4 per l’alimentazione dalla postazione di lavoro.

ThinkPad P1 Gen 4: nuovo display, prestazioni migliorate, stesso form factor thin & light

ThinkPad P1 è stata ridisegnata tenendo conto delle esigenze degli utenti da remoto che cercano prestazioni, un design accattivante e mobilità. I content creator, gli architetti, i progettisti e i data scientist possono dare forma alla loro creatività anche quando sono in movimento grazie alle prestazioni di ThinkPad P1. La quarta generazione è un progetto interamente nuovo con miglioramento nell’esperienza d’uso e un sistema di gestione termica brevettato per supportare la maggiore capacità di calcolo. ThinkPad P1 mantiene l’aspetto thin & light offrendo al contempo funzioni premium quali il 5G, una batteria maggiorata da 90Wh, una tastiera riprogettata con touchpad di maggiori dimensioni, una webcam FHD con risoluzione più elevata per una migliore esperienza di videoconferencing e un sistema di altoparlanti Dolby Atmos di alto livello. La nuova generazione comprende anche un nuovo display UHD+ da 16 pollici con cornici sottili, tecnologia a bassa emissione di luce blu e un rapporto d’aspetto 16:10 per una maggiore superficie dello schermo, il tutto mantenendo le dimensioni esterne di una workstation da 15 pollici. Per la prima volta, la nuova ThinkPad P1 offrirà sia supporto grafico professionale con GPU fino a NVIDIA RTX A5000 o NVIDIA GeForce RTX 3080. In questo modo gli utenti possono configurare la macchina in modo da rispondere al meglio alle loro esigenze di rendering in tempo reale, animazione e visualizzazione.

Leggi anche:  Gestione documentale ad ampio spettro

“Non vi è dubbio che la pandemia globale abbia accelerato il passaggio alle workstation mobili con la rapida transizione verso ambienti di lavoro remoto”, ha dichiarato Rob Herman, VP and GM, Worldwide Workstation and Client AI Business di Lenovo. “Poiché le workstation mobili sono diventate ancora più importanti per i nostri utenti finali, abbiamo notevolmente potenziato la ThinkPad P1 Gen 4 in grado di raggiungere performance in uno chassis thin & light. Abbiamo ottenuto questo risultato grazie a un notevole miglioramento delle funzioni termiche, con l’aggiunta di una camera di vapore oltre ai tradizionali tubi di scambio del calore. Abbiamo inoltre sviluppato una tastiera con prese d’aria attraverso condotti nascosti per massimizzare le prestazioni della CPU e della GPU. Non abbiamo lasciato nulla di intentato quando abbiamo riprogettato da zero questo chassis, abbiamo ascoltato tutti i suggerimenti dei nostri clienti”.

ThinkPad P15 e ThinkPad P17 Gen 2: maggiore potenza, maggiori possibilità

ThinkPad P15 e P17 hanno prestazioni brillanti per le occasioni d’uso che richiedono i massimi livelli di potenza e prestazioni. Per gli ingegneri e progettisti che creano sofisticati render o per gli sviluppatori che lavorano su simulazioni di realtà virtuale e mista ad alta intensità di calcolo, queste due nuove workstation mobile offrono la massima configurabilità e versatilità. La nuova ThinkPad P15 presenta un display UHD OLED da 15.6 pollici, mentre la ThinkPad P17 offre il più grande spazio di lavoro disponibile su una workstation mobile di Lenovo con un display calibrato da 17,3 pollici che consente di vedere anche il più piccolo dettaglio con estrema chiarezza per gestire anche i flussi di lavoro più sofisticati in un portatile.

Leggi anche:  Riello UPS e Syneto insieme per sistemi di iperconvergenza sempre più affidabili e resilienti

Le tre workstation mobili ThinkPad Serie P di nuova generazione sono inoltre certificate NVIDIA Studio. Partecipando al programma Studio, si potrà lavorare con totale fiducia e senza problemi ai propri flussi di lavoro mantenendo le certificazioni ISV e supportando al contempo il driver e il processo di certificazione Studio.

“Continuando a lavorare da remoto, o gestendo la transizione al lavoro ibrido, è necessario disporre di soluzioni potenti”, ha commentato Bob Pette, VP of Professional Visualization di NVIDIA. “Le workstation mobili Lenovo ThinkPad Serie P sono basate su GPU NVIDIA RTX è forniscono una grafica potente e rendering in tempo reale che consentono alle persone di collaborare e lavorare da qualsiasi luogo secondo le loro necessità”.

ThinkVision P34w-20

Il monitor curvo ultra-wide da 34 pollici (3800R) ThinkVision P34w-20 restituisce immagini vivaci con una calibrazione del colore sRGB al 99% delta E<2% in risoluzione WQHD (3440 x 1440) e angolo di campo ampio. Progettato per gli utenti professionali che passano frequentemente da applicazioni creative ad applicazioni di produttività, il rapporto di aspetto 21:9 offre maggiore spazio per un flusso di lavoro senza soluzione di continuità. Funzionalità picture-in-picture e picture-by-picture consentono di visualizzare contemporaneamente due fonti per una migliore collaborazione, mentre la funzione eKVM brevettata consente di risparmiare tempo passando rapidamente tra le applicazioni aperte su due PC.

Il P34w-20 tiene anche conto delle esigenze di comfort e salute con le tecnologie eye-care e Natural Low Blue Light per ridurre le emissioni di luce dannose. Il supporto regolabile aiuta inoltre a ottenere la posizione più confortevole. Oltre a migliorare la produttività, questo display semplifica la gestione degli spazi di lavoro -, offrendo una connessione al PC con un solo cavo e una funzionalità di docking hub. Alimentazione, dati, video ed ethernet passano al monitor attraverso la porta USB Type-C con un massimo di 100W di potenza di carica. Il software Lenovo ThinkColour consente di regolare le impostazioni dello schermo in maniera semplice e veloce e di gestire le porte e le funzioni del P34w-20.

Leggi anche:  Flop iPhone 12 Mini? Solo il 5% delle vendite di Apple

ThinkPad Thunderbolt 4 Workstation Dock

La nuova ThinkPad Thunderbolt 4 Workstation Dock presenta una singola fonte di alimentazione da 300 W che consente di collegarla alle workstation mobili compatibili attraverso una sola porta universale ad alte prestazioni. Inoltre, la ThinkPad Thunderbolt 4 Workstation dock è una delle prime dock cablate dotate di Intel AMT per una migliore gestibilità.

Il futuro del lavoro

La trasformazione dei posti di lavoro spinge gli utenti a richiedere sempre più soluzioni mobili e flessibili ed è quindi fondamentale la possibilità di lavorare da qualunque luogo accedendo alle applicazioni e a potenti risorse di calcolo. Come mostra l’83% dei decisori aziendali nell’IT e dei team di management che hanno partecipato al sondaggio, l’aspettativa è che, post pandemia, il lavoro avverrà da remoto per almeno metà del tempo. Le più recenti workstation mobile di Lenovo, associate al nuovo display professionale e alla dock, offrono una combinazione ideale per rispondere alle esigenze di un ambiente di lavoro ibrido.