L’iPhone 13 Pro avrà un obiettivo ultra grandangolare con messa a fuoco automatica

Apple, riprogettazione dell’iPhone solo il prossimo anno

Un passo ulteriore verso una fotografia professionale

L’analista Ming-Chi Kuo ha spifferato all’inizio di quest’anno che Apple stava lavorando ad un obiettivo ultra grandangolare avanzato per alcuni dei modelli di iPhone 13, che dovrebbero essere introdotti nella seconda metà del 2021. In una nuova nota di ricerca ottenuta da 9to5Mac, Kuo ha ribadito che l’iPhone 13 Pro avrà un obiettivo ultra grandangolare con messa a fuoco automatica. Gli attuali obiettivi ultra grandangolari utilizzati da Apple sono a fuoco fisso, il che significa che non possono mettere a fuoco un oggetto specifico. Con l’autofocus, gli utenti saranno in grado di regolare l’obiettivo per scegliere dove vogliono mettere a fuoco, proprio come con gli obiettivi grandangolari e teleobiettivi. 

Come sarà il prossimo iPhone

Oltre all’autofocus, l’analista ha anche affermato che l’obiettivo ultra grandangolare dell’iPhone 13 Pro avrà sei elementi invece di cinque, il che probabilmente si tradurrà in immagini e video migliori. Con iPhone 12, Apple ha notevolmente migliorato l’obiettivo ultragrandangolare con Deep Fusion e Night Mode, ma non fornisce ancora la stessa qualità di altri, soprattutto in condizioni di scarsa illuminazione. La nota di Kuo afferma che solo i modelli Pro riceveranno l’obiettivo ultra grandangolare aggiornato. Tuttavia, Apple dovrebbe apportare gli stessi miglioramenti a tutti i modelli di iPhone con la generazione in arrivo nel 2022. Le voci suggeriscono che l’iPhone 13 (o iPhone 12S) avrà un design simile all’iPhone 12, ma con un nuovo processore, un notch più piccolo, fotocamere avanzate, supporto 5G esteso e display ProMotion a 120Hz sui modelli Pro. I nuovi iPhone dovrebbero essere annunciati tra settembre e ottobre di quest’anno.

Leggi anche:  Flop iPhone 12 Mini? Solo il 5% delle vendite di Apple