Il lancio dell’iPhone 13 sarà ancora una volta virtuale

Il lancio dell’iPhone 13 sarà ancora una volta virtuale

Solo nel 2022 Apple tornerà con gli eventi fisici, qualora le condizioni lo permettano

L’iPhone 13 dovrebbe debuttare in autunno e un nuovo rapporto suggerisce che la società non ospiterà un evento fisico per il lancio, a causa della pandemia. Potrebbe non essere una grande sorpresa per molti, ma con la riapertura dei blocchi, si pensava che la Mela potesse ospitare un appuntamento, anche in forma ridotta e limitata, per il suo prossimo grande appuntamento di settembre.

Le indiscrezioni arrivano da Mark Gurman di Bloomberg nella sua newsletter Power On dove scrive: “Se tutti i dipendenti Apple tornassero in ufficio come inizialmente previsto e se i casi di infezioni fossero bassi, sarebbe plausibile pensare che Apple si starebbe preparando per il suo primo evento di prodotto di persona dal 2019”.

Gurman continua: “Invece, aspettatevi un altro video promozionale sul sito web e su YouTube, oltre a un focus sulle vendite online”. Gurman ha spesso fonti con stretti legami con Apple, ma non servono contatti del genere per credere che sia troppo presto per un ritorno alla normalità. All’inizio di luglio, la società ha chiarito che non richiederà ai dipendenti di tornare in ufficio prima di ottobre.

Quando ciò accadrà, Apple si aspetta che il personale lavori almeno tre giorni alla settimana in ufficio. Le indiscrezioni più recenti suggeriscono che il lancio dell’iPhone 13 di Apple avverrà all’inizio di settembre, con molti che pensano che la data prescelta sia il 14 del mese. Lo scorso anno, dato l’impatto della crisi anche sulla fornitura di hardware e organizzazione, il lancio degli iPhone 12 è avvenuto a metà ottobre, un’eccezione nella solita cronologia adottata dal colosso di Cupertino.

Leggi anche:  Canon, prima LabelStream 4000 installata in Germania presso Oschatz Visuelle Medien