ITANCIA Unify Office, valore per un nuovo inizio

ITANCIA Unify Office, valore per un nuovo inizio
Luca Tognazzo, head of sales Italy di ITANCIA

Con Unify Office, ITANCIA accompagna le aziende italiane fuori dall’emergenza. La piattaforma di Atos Unify promette scalabilità e un approccio migliore alla produttività da remoto, grazie a un set di funzionalità e caratteristiche adatte alle esigenze delle aziende di qualsiasi dimensione

La partnership con Atos Unify è nel segno della continuità. Una collaborazione che è cresciuta nel tempo e che oggi fonda le sue basi sul know-how specifico nel campo delle comunicazioni, collaborazione, riparazione e vendita di prodotti refurbished. «In questa partnership, ITANCIA accompagna i propri clienti in tutte le fasi del ciclo di vita dei prodotti: dall’acquisto, fornendo supporto pre-vendita all’installazione della soluzione, alla manutenzione, fino al ritiro». – ci dice Luca Tognazzo, head of sales Italy di ITANCIA. «Abbiamo un team dedicato che accompagna gli utenti proprio sul percorso di dotazione delle piattaforme di Atos, che si sono già rivelate fondamentali per affrontare il boom del lavoro da remoto». Il riferimento è Unify Office, soluzione completa e totalmente in cloud as a Service, per le esigenze di comunicazione, telefonia (numerazione telefonica e traffico incluso), messaggistica, video meeting, nata dal matrimonio di Atos e Ring Central, già vendor di un prodotto cardine nello scenario statunitense.

«Nel corso dell’ultimo anno, tutti abbiamo usato una pletora di applicazioni di UCaaS, dalla telefonia VoIP, alla messaggistica e alle riunioni video» – ci spiega Marco Moniga, UCaaS cloud channel manager di Atos Italia. «La necessità di poter rimanere in contatto con colleghi clienti, fornitori, amici ha definitivamente confermato che il nuovo modo di lavorare è possibile e conveniente, per chi ha gli strumenti giusti. I vantaggi per i lavoratori sono evidenti: maggior flessibilità e risparmio dei tempi di viaggio, maggior autonomia e un ambiente di lavoro spesso più confortevole, risparmio di denaro per gli spostamenti, miglior salute potendo mangiare più sano e potendosi concedersi attività fisica nelle pause. Anche per le aziende, principalmente per il personale che svolge lavoro d’ufficio, i benefici sono enormi: costi generali significativamente ridotti, lavoratori più produttivi in termine di qualità del risultato e delle ore di lavoro, possibilità di assumere dipendenti più qualificati anche se distanti, turnover minore».

La scalabilità di Unify Office

Unify Office grazie a un set di funzionalità e caratteristiche uniche, risponde alle esigenze di qualsiasi dimensione di azienda. Dalle startup, vista l’assenza di costi di attivazione, alla micro impresa, con un numero telefonico disponibile su dispositivo mobile, la presenza di un centralinista virtuale, regole di instradamento automatico su base ora e data. Ma anche la PMI, che può contare su un tool dall’interfaccia semplice, telefonia completamente cloud e senza necessità di linee o di hardware locale. «Ma Unify Office guarda anche alla grande impresa e alla pubblica amministrazione, dato che è disponibile globalmente, con integrazioni e automazioni intelligenti, con applicativi, AI, bot, e con analisi statistiche dettagliate per utenti e gruppi o sedi, che consentono di monitorare l’efficienza di gestione del lavoro» – continua Moniga.

Leggi anche:  Dati e analytics con il Malala Fund per prevedere l'impatto del cambiamento climatico sull'istruzione delle ragazze

Unify Office dispone di un’interfaccia immediata, predittiva, in cui le funzioni che servono sono disponibili nel posto dove ci si aspetta che siano disponibili. La componente di messaggistica è arricchita non solo di funzioni avanzate per il testo e la gestione della cronologia delle risposte ma anche di strumenti di produzione come la gestione dei task, note condivise, filtri per la facile ricerca di informazioni, contenuti, allegati e molto altro ancora. Poter usufruire di tutte le funzioni di comunicazione e collaborazione disponibili in ufficio in qualsiasi luogo è la chiave di volta per aumentare il grado di soddisfazione dei clienti, guadagnare in competitività, non perdere opportunità e collaborare efficacemente con i colleghi. «Grazie alla tecnologia completamente in cloud, accessibile ovunque ci sia un collegamento, e alle funzionalità WebRTC, che consentono di utilizzare anche il semplice browser come interfaccia telefonica di messaggistica e video, Unify Office è la soluzione adatta alla comunicazione in qualsiasi luogo e da qualsiasi dispositivo, PC, Mac e smartphone, senza la necessità di avere per forza un dispositivo aziendale ma semplicemente utilizzando login e password anche da un dispositivo personale o condiviso».

Estendere la community dei partner

Oggi, ITANCIA vede intorno a sé un mercato sbilanciato verso i carrier, che tendono a proporre soluzioni tutto-in-uno, che non sempre offrono la giusta dose di consulenza e assistenza. Ragion per cui – come spiega Tognazzo – l’obiettivo è di reclutare nuove aziende di consulenza informatica, che possano veicolare le potenzialità di Unify Office e che siano accompagnate da Atos e ITANCIA nel completare l’offering della soluzione di UC. «Quello che serve adesso è uscire dall’emergenza e consolidare strumenti che permettano non solo di tornare all’efficienza pre-pandemica ma di migliorarla, considerando che il lavoro distribuito può essere un modello concreto di produttività sul lungo periodo» – sottolinea Tognazzo. D’altra parte, come dimostra l’esempio di Unify Office, migliorare i flussi di lavoro esistenti introducendo le funzionalità nelle applicazioni usate ogni giorno (CRM, Teams, Google, SalesForce, Service Now e altre migliaia già pronte) elimina la necessità di passare da un programma all’altro per inviare messaggi, fare call video o telefoniche. Il tutto, senza dimenticare la parte di sicurezza informatica. L’architettura proprietaria garantisce l’encryption di ogni dato con i più alti standard disponibili. Unify Office è un sistema globale, aggiornato costantemente da un gruppo di sicurezza specifico per tutti i clienti, con test di penetrazione effettuati da società specializzate ogni mese.

Leggi anche:  ServiceNow presenta la release Quebec della New Platform
Marco Moniga, UCaaS cloud channel manager di Atos Italia

Nel segno della sostenibilità

Fondata nel 1991, ITANCIA è un distributore di servizi ecologicamente responsabile e fornitore di soluzioni di comunicazione, collaborazione e di infrastrutture di rete per aziende di vari segmenti in Europa e in Africa. Negli ultimi tre anni, il gruppo ha beneficiato di una crescita del 40%, chiudendo il 2020 con un fatturato di 200 milioni di euro. Attualmente conta 450 dipendenti a livello globale, dislocati per le 9 filiali nei due continenti. La missione di ITANCIA è di accompagnare i clienti nelle quattro fasi di ciclo di vita dei prodotti, dall’acquisto all’installazione, manutenzione e ritiro. Con più di 5mila rivenditori, ITANCIA si focalizza su tre attività principali: la distribuzione di soluzioni tecnologiche innovative, con 60 marchi differenti; la produzione di piattaforme software mirate al rinnovo del ciclo di vita dei prodotti (buyback e ricondizionamento, vendita di prodotti ricondizionati, processi ecofriendly); l’assistenza clienti e la fornitura di servizi a valore aggiunto basati sul know-how tecnico e logistico.

Il posizionamento di ITANCIA

Negli ultimi 18 mesi, segnati dalla pandemia, ITANCIA è stata classificata come distributore di servizi inerenti “attività essenziali”, con la fornitura di soluzioni per il lavoro a distanza come cuffie e PC, nuovi e ricondizionati. Questo ha permesso di mantenere attivo il business e consolidare la posizione sul mercato. ITANCIA ha consentito di riorganizzare la forza lavoro di 200 dipendenti nel giro di un paio di giorni, remotizzando l’attività e garantendo continuità operativa. Con l’ottimizzazione delle scorte di magazzino, il gruppo ha spedito oltre 38mila prodotti in un anno difficoltoso sotto vari aspetti. Ma non solo: sono arrivate anche nuove soluzioni logistiche, e vari eventi virtuali, pensati come momenti di coinvolgimento per facilitare l’adattamento alla nuova situazione sociale.

Leggi anche:  Di.Tech, per la GDO del futuro