Tinexta Cyber affida il ruolo di Chief Operating Officer a Fabrizio Vacca

Tinexta Cyber affida il ruolo di Chief Operating Officer a Fabrizio Vacca

Il manager riporterà al CEO Marco Comastri

Tinexta Cyber (Tinexta Group), polo italiano della cybersecurity che offre consulenza e soluzioni per la mitigazione e la governance dei rischi legati alla sicurezza digitale, annuncia la nomina di Fabrizio Vacca a Chief Operating Officer.

Nel suo ruolo, Vacca riporterà al CEO Marco Comastri e si occuperà di strutturare e indirizzare l’offerta di prodotti e servizi, con particolare responsabilità per la strategia di sviluppo, le operazioni straordinarie e le partnership tecnologiche.

“Tinexta Cyber intende diventare un punto di riferimento per organizzazioni pubbliche e private che vogliono superare il gap di security che purtroppo caratterizza ancora il nostro Paese e che è determinante colmare per una transizione sicura verso la trasformazione digitale e l’incremento della competitività generale”, afferma Marco Comastri, CEO di Tinexta Cyber. “Per raggiungere questo obiettivo puntiamo fortemente sul nostro patrimonio di competenze specialistiche e sono certo che l’ingresso in azienda di Fabrizio Vacca, grazie alla sua profonda conoscenza dei temi della cybersecurity, contribuirà ad accelerare i nostri programmi di sviluppo”.

Fabrizio Vacca, 46 anni, arriva in Tinexta Cyber da Telsy SPA: nella società del gruppo TIM ha ricoperto dal 2010 il ruolo di Chief Technology Officer, curando la progettazione e la realizzazione di apparati Cyber per la tutela del segreto di Stato, per poi divenirne nel 2020 Chief Innovation Officer.

Prima ancora, dal 2004 al 2009, è stato ricercatore presso il Dipartimento di Elettronica del Politecnico di Torino, dedicandosi ai temi legati alle architetture HW per la sicurezza delle comunicazioni e per la protezione delle trasmissioni digitali su reti radiomobili 4G.

“Sono davvero entusiasta dell’opportunità offertami da Tinexta Cyber”, dichiara Fabrizio Vacca, COO di Tinexta Cyber. “Poter contribuire alla crescita e al successo di una realtà che si posiziona come polo italiano della cybersecurity rappresenta per me una sfida stimolante e ricca di fascino e mi accingo ad affrontarla mettendo a disposizione dell’azienda tutto il mio impegno e la mia esperienza per il raggiungimento dei risultati attesi”.

Leggi anche:  Nutanix annuncia nuovi cambiamenti organizzativi nel team manageriale della regione EMEA

Laureato in Ingegneria Informatica al Politecnico di Torino, Vacca ha anche conseguito – presso lo stesso Istituto – il Dottorato di Ricerca in Ingegneria Elettronica e delle Comunicazioni.

Nel corso della sua carriera, ha pubblicato più di 70 articoli su riviste e in occasione di conferenze scientifiche ed è co-autore di tre brevetti internazionali.