Webhelp acquisisce OneLink con l’obiettivo di ampliare l’offerta di servizi e soluzioni di Customer Experience in America

Webhelp acquisisce OneLink

I due brand insieme porteranno un approccio olistico e rivoluzionario nell’ambito del CX nel mondo digital, creando customer experience journey innovative per i propri clienti

Webhelp, leader internazionale per l’offerta di servizi di customer experience e soluzioni business, ha annunciato la sua intenzione di acquisire OneLink, un innovatore nel CX digitale, nel BPO e nei servizi tecnologici che supportano aziende di primo livello negli Stati Uniti, Europa e America Latina. I clienti di OneLink includono brand tecnologici in forte crescita in aree come la shared mobility, l’e-commerce, il fintech, il fitness tech e le app di pagamento. I termini dell’accordo non sono stati resi noti.

A seguito dell’acquisizione, che è soggetta all’approvazione delle autorità di regolamentazione competenti, Webhelp avrà ricavi superiori a 2,4 miliardi di dollari, 190 sedi in 55 paesi e più di 90.000 dipendenti a livello globale.

“Webhelp e OneLink condividono una cultura simile e un approccio sfidante. Entrambi creiamo esperienze disruptive nel mondo digitale posizionando i nostri clienti come organizzazioni focalizzate sul consumatore, aiutandoli a costruire la brand loyalty e a generare ricavi”, ha dichiarato Olivier Duha, cofondatore e CEO di Webhelp. “Insieme, la nostra forza sarà quella di offrire ai clienti l’accesso a un maggior numero di sedi, un customer service esteso con maggiori capacità di supporto, così come un forte drive all’innovazione per le soluzioni di customer experience”.

Webhelp continua a espandere la sua presenza globale e l’offerta di servizi attraverso una crescita organica e attività di M&A, comprese 13 acquisizioni negli ultimi cinque anni. L’azienda ha recentemente acquisito Dynamicall, ora Webhelp Perù, espandendosi per supportare i mercati di Stati Uniti, America Latina ed Europa. L’ingresso di OneLink è sinonimo di una significativa presenza in tutta l’America Latina, un interessante mix di best-shoring e capacità nearshore di alto livello per il mercato statunitense, oltre a soluzioni tecnologiche in-house di nuova generazione.

Leggi anche:  Accordo HBenchmark-Zucchetti: la data intelligence al servizio del settore hospitality

La chiave di lettura per il deal Webhelp – OneLink è stata la combinazione di un portafoglio di soluzioni complementari con un focus sulla creazione di esperienze umane eccezionali volte a guidare il successo dei brand clienti. Entrambe hanno una cultura aziendale fatta di persone creative e appassionate, che vogliono portare valore ai clienti in settori complessi come il consumer tech, industrial, e-commerce, healthcare e finance. In un mondo sempre più digitale, vogliono entrambe trarre vantaggio dall’effetto moltiplicatore positivo che deriva dall’unione di persone e tecnologia per creare customer journey straordinarie e fluide. Inoltre, entrambe le organizzazioni sono guidate dai propri fondatori, con un approccio allineato rispetto allla gestione di un business globale in costante espansione, che fa leva sull’empowerment delle proprie persone.

“Siamo molto orgogliosi del team di Incredybles che ha guidato il nostro successo negli ultimi otto anni. E siamo entusiasti di unire le forze con la famiglia Webhelp – ha dichiarato Eduardo Salazar, CEO e co-fondatore di OneLink BPO. In questo modo, abbiamo l’opportunità di continuare a creare valore per i nostri clienti, le nostre persone e le comunità in cui lavoriamo, spinti dall’ambizione comune di creare un’esperienza inclusiva e sostenibile”.

Secondo Sandrine Asseraf, Group Managing Director di Webhelp per il Nord America, la naturale sintonia tra le aziende e i team è stata chiara fin dai primi momenti. L’approccio orientato all’obiettivo di OneLink è strettamente allineato a quello di Webhelp. Entrambi sono guidati da una reciproca e ambiziosa cultura people-first volta a portare significato per i dipendenti e i clienti, superando le precedenti modalità di ingaggio e assistenza dei consumatori finali.