IoT Control Room

IoT Control Room
Fabio Tolomelli marketing director di Mead Informatica

Un servizio Mead indispensabile per realizzare e gestire in sicurezza la fabbrica intelligente

Non vi è alcun dubbio che siamo di fronte a un grande cambiamento, la trasformazione digitale impatta in modo significativo in tutti i processi di business, anche in quelli produttivi. Fino a pochi mesi fa i clienti ci chiedevano supporto prevalentemente nell’ambito della costruzione di una efficace supply chain. I settori del manifatturiero, dell’agroalimentare e dell’automotive sono stati fra i primi ad avvicinarsi a queste tematiche, con l’obiettivo di migliorare la propria competitività e trasferire a clienti e fornitori un prodotto o un servizio che soddisfacesse al cento per cento le loro necessità. Questo scenario ha avuto un certo impatto dal punto di vista tecnologico, in quanto era necessario integrare sistemi diversi di aziende differenti, garantire la business continuity e la sicurezza.

È evidente come la crescente evoluzione tecnologica spinga sempre di più le aziende verso la digitalizzazione totale. La disponibilità di grandi capacità di elaborazione, sia per chi decide di andare nel cloud sia per chi sceglie il modello edge computing, rende disponibili un’enorme mole di dati e informazioni provenienti da un crescente numero di dispositivi smart, presenti anche nelle linee di produzione. Per aiutare le imprese nel garantire la resilienza delle attività produttive, occorre avere un approccio che va oltre la semplice fornitura tecnologica.

Quattro anni fa abbiamo intrapreso un percorso di crescita indirizzato verso l’aumento
delle competenze interne; abbiamo completato percorsi di formazione rispetto agli standard
e le normative, la ISO 27001, i CIS control, la ISO 31000 (risk management), la ISO 22301 (business continuity) e la IEC 62443 (industrial network e system security). Su queste basi abbiamo costruito il nostro approccio consulenziale composto da differenti step: la prima fase consiste nell’affiancare le imprese in un percorso di smart assessment che prevede anche l’utilizzo di nuove tecniche di analisi dedicate al mondo industriale.

Leggi anche:  Safer Tomorrow, la piattaforma Kaspersky che risponde alle domande sul futuro

Segue l’attività di protezione che prevede molto spesso una ri-configurazione del network, l’integrazione delle tecnologie già presenti e l’inserimento delle componenti tecnologiche mancanti; tutte queste operazioni vengono eseguite in modo da non interrompere l’attività produttiva.

La fase successiva è quella più importante e innovativa: si tratta del nostro servizio IoT
Control Room; le informazioni provenienti dai dispositivi presenti nella rete industriale come
ad esempio sensori, plc, controller, sonde, gateway, appliance, vengono raccolte, correlate e analizzate andando a creare una baseline dinamica che consente di eseguire attività di analisi predittiva oltre che di detection delle minacce.

Il servizio IoT Control Room assume così un ruolo strategico per ogni azienda che si trova
ad avere a disposizione uno strumento indispensabile per garantire non solo la continuità della produzione, ma anche per pianificare le operazioni di manutenzione e indirizzare gli
investimenti.

Grazie all’analisi delle informazioni raccolte e all’utilizzo di componenti di business intelligence è possibile anche eseguire velocemente le attività di rimedio e di ripristino dei fermi produttivi, minimizzando al massimo gli impatti dovuti a guasti o ad attacchi informatici. Il servizio IoT Control Room è adatto alle aziende di ogni dimensione, in quanto viene costruito “su misura” in base alla organizzazione esistente, sia che si tratti di un’impresa distribuita sia per società con una sola sede.