Kaspersky Smart Home Security: la soluzione per proteggere i dispositivi domestici connessi

Kaspersky Smart Home Security: la soluzione per proteggere i dispositivi domestici connessi

Il nuovo prodotto aiuterà gli operatori di telecomunicazioni a rispondere alla crescente domanda degli utenti di proteggere i dispositivi domestici smart

Ultimamente stiamo assistendo ad un’inversione di tendenza per quanto riguarda i dispositivi smart, passando da singoli dispositivi separati ad ecosistemi di device connessi composti da diversi gadget collegati tra loro. In particolare, nel 2020 il mercato dei dispositivi Internet of Things (IoT) ha registrato una crescita attiva, con un deciso aumento del 23,1%. Questa tendenza sottolinea la necessità di fornire una protezione completa da un’ampia gamma di minacce per questo tipo di ecosistemi. Inoltre, da un recente sondaggio di Kaspersky è emerso che il numero di attacchi mirati a violare i dispositivi connessi è raddoppiato rispetto allo scorso anno (passando dal 16,17% al 32,72%). Inoltre, secondo quanto emerso da un altro report di Kaspersky la maggior parte degli utenti (89%) è preoccupata per la sicurezza dei propri dispositivi.

La nuova soluzione di Kaspersky combina diversi aspetti fondamentali della sicurezza informatica, tra cui la protezione da malware, sorveglianza nascosta, il controllo della rete Internet e altro ancora. In particolare, il toolset anti intrusioni include diverse funzioni: scansione dei file AV, blocco degli attacchi di forza bruta, controllo degli URL sospetti e monitoraggio di porte e protocolli Internet.

Il toolkit di sicurezza consente agli utenti di controllare il livello di sicurezza del sistema e dei dispositivi. Il prodotto avviserà l’utente nel momento in cui la password dei dispositivi risultasse troppo debole e lo guiderà nella scelta di una più affidabile. Inoltre, il set include il controllo dei protocolli Internet e delle porte Internet vulnerabili.

Leggi anche:  Il 61% dei team IT crede che le politiche di sicurezza stiano soffocando l’innovazione

Kaspersky Smart Home Security offre inoltre ai genitori la possibilità di impostare restrizioni sull’utilizzo di Internet per i propri figli. Si può ad esempio ridurre l’utilizzo di Internet di notte o in altri orari, e di impedire di visitare siti Web non appropriati.

“La popolarità dei dispositivi domestici smart cresce di anno in anno. Naturalmente, con ciò cresce anche il numero di attacchi mirati a violare i dispositivi connessi. Considerando che le smart home non sono un trend passeggero ma il nostro futuro, è evidente che questa categoria di dispositivi richieda un prodotto apposito che fornisca una protezione completa contro una vasta gamma di minacce. Crediamo che Kaspersky Smart Home Security aiuterà gli operatori di telecomunicazioni a rispondere alla crescente domanda da parte degli utenti di proteggere i dispositivi per le loro abitazioni intelligenti”, ha commentato Oleg Nevstruev, Head of Customized & Technology Products Management di Kaspersky.

“Il nostro nuovo prodotto è il risultato di molti anni di lavoro con operatori di tutto il mondo. Conosciamo le sfide che i nostri partner di telecomunicazioni devono affrontare quando nascono nuove tecnologie. La nuova soluzione sarà in grado di proteggere gli utenti e migliorerà gli attuali livelli di protezione degli ecosistemi IoT domestici. Durante lo sviluppo del KSMS è stato anche preso in considerazione il fatto che l’operatore debba utilizzare i dispositivi CPE già implementati nei sistemi dei clienti”, ha commentato Alexey Gromyko, Head of Global xSP Projects.