Microsoft annuncia l’evento Surface per il 22 settembre

Nell’accordo “esclusivo” tra Microsoft e Qualcomm potrebbe inserirsi Samsung

Spazio alla presentazione di un nuovo notebook e, forse, del modello di tablet con display pieghevole

Microsoft sta avendo una settimana impegnativa. Dopo aver annunciato che Windows 11 sarà lanciato il 5 ottobre, ora la società ha confermato un evento Surface virtuale il 22 settembre. Quello che tutti si aspettano solo almeno un paio di nuovi dispositivi. Nei mesi scorsi abbiamo già visto alcune indiscrezioni su un probabile Surface Duo 2, che sembra includere fotocamere ottimizzate e il processore Snapdragon 888. Altre voci, via Windows Central, parlano di un successore del Surface Book 3, più simile al Surface Laptop Pro. Piuttosto che un display completamente staccabile, questo dispositivo potrebbe offrire uno schermo con due cerniere, che possono essere tirate in avanti e inclinate per essere utilizzate in modalità tablet.

Dall’aspetto di un recente brevetto diffuso online, il design ricorda i laptop come la serie Acer ConceptD Ezel. Il vantaggio di scegliere uno schermo non rimovibile è che l’azienda potrebbe inserire un processore più potente. I Surface Book esistenti hanno infatti una capacità termica limitata, costringendo Microsoft a utilizzare i chip Intel della serie U per gli ultrabook piuttosto che la serie H che si trova generalmente nei laptop più potenti, in particolare nei modelli da 15 pollici.

Ma il display a doppia cerniera lo renderebbe comunque molto più flessibile rispetto alla maggior parte dei laptop della serie H. Sebbene le voci di corridoio siano state minori sui tablet Surface, la locandina dell’evento rimanda sicuramente ad un Surface Pro ma non è detto che non via spazio per il troppo presto abbandonato Surface Neo, la tavoletta con doppio schermo mostrata oramai a ottobre del 2019.

Leggi anche:  i-PRO EMEA aggiunge l’alta risoluzione combinata all’Edge AI Analytics alla sua linea di telecamere di fascia media