Anche Amazon vuole il suo Clubhouse

Anche Amazon vuole il suo Clubhouse

Al lavoro su un’app di chat solo audio dal nome in codice “Project Mic”

Amazon vuole entrare nel settore delle app per le chat solo audio, seguendo la stessa falsariga di Clubhouse. Stando alle nuove notizie diffuse di recenti, internamente l’app è conosciuta come “Project Mic” e vorrebbe offrire a chiunque la possibilità di realizzare e trasmettere un programma radiofonico in diretta, completo di musica. Il grande obiettivo di questo progetto sarebbe dunque democratizzare e reinventare la radio anche se, inizialmente l’app sarà disponibile solo negli Stati Uniti. Gli ascoltatori potranno usare sia Project Mic sullo smartphone che dagli speaker Alexa, tra cui quelli prodotti dalla stessa Amazon della famiglia Echo. Anzi, in quest’ultimo caso, basterà chiedere ad Alexa di entrare nella trasmissione per interagire in diretta con la propria voce.

Nuova era radiofonica

The Verge ha avuto la possibilità di assistere ad una presentazione limitata e racconta il design dell’app, con un elenco delle trasmissioni e gli argomenti di tendenza, oltre all’opportunità di cercare i creator preferiti, artisti e canzoni. A differenza di Clubhouse e degli Spaces di Twitter, qui l’idea è quella di seguire più i tentativi di Apple, Spotify e persino Sonos, di rinvigorire lo stile della radio, andando oltre le modalità di fruizione classiche, seppur digitali.

Con il parco hardware che si ritrova, oltre alla piattaforma Amazon Music, certamente il gigante dell’e-commerce ha parecchie possibilità di sviluppo, anche in quanto ad accordi con personaggi popolari che potrebbero sponsorizzare l’app in prima battuta. A questo punto, l’unico vero competitor sembra essere Spotify, che già vende negli Stati Uniti il suo Car Thing, un doc per l’auto dotato di Bluetooth, simile ad Echo Auto che, in Europa, non ha riscosso tutto questo successo.

Leggi anche:  Musk ci ripensa, niente Bitcoin per comprare le Tesla