Facebook cambia nome in Meta e tenta il rilancio

Nel tentativo di scrollarsi da dosso le recenti critiche sulla gestione della piattaforma

Facebook cambierà nome in Meta. O meglio: Facebook stessa, il social, diventerà un prodotto di Meta, così come sarà per Instagram, WhatsApp e tutto il resto. La mossa è identica a quella effettuata, anni fa, da Google, quando ha dato vita al contenitore di progetti Alphabet.

Meta ha affermato che “comprenderà” meglio i settori di intervento, ampliando la sua portata oltre i social media in aree come la realtà virtuale (VR). Mark Zuckerberg ha annunciato il nuovo nome durante Facebook Connect, conferenza online buona anche per svelare i piani alla base del “metaverso” – un mondo online in cui le persone possono giocare, lavorare e comunicare in un ambiente virtuale, utilizzando visori VR e AR. Secondo l’imprenditore: “il marchio esistente non poteva rappresentare tutto ciò che stiamo facendo oggi, figuriamoci in futuro”.

“Divideremo la nostra attività in due segmenti diversi, uno per la famiglia di app e uno per il lavoro sulle piattaforme future. E come parte di questo, è tempo per noi di adottare un nuovo marchio aziendale per comprendere tutto ciò che facciamo, per riflettere chi siamo e cosa speriamo di costruire”. La società ha anche presentato ieri il nuovo logo, presso la sua sede di Menlo Park, in California, sostituendo il “Mi piace” con il pollice in su con lo stemma dell’infinito, sempre blu. Zuckerberg ha affermato che il nuovo nome riflette che nel tempo gli utenti non avranno bisogno di utilizzare Facebook per utilizzare gli altri servizi dell’azienda.

Ad un poco avvezzo, un ‘metaverso’ potrebbe sembrare una versione di Facebook in realtà virtuale, ma molti credono che potrebbe rappresentare il futuro di internet. Invece di essere su un computer, le persone potranno usare un visore per entrare in un mondo virtuale che connette tutti i tipi di ambienti digitali. Si spera che questo possa essere utilizzato praticamente per qualsiasi cosa, dal lavoro, allo spettacolo, ai concerti, alla socializzazione con amici e familiari. Facebook ha dichiarato che intende iniziare a negoziare le sue azioni con il nuovo ticker azionario MVRS dal 1 dicembre.

Leggi anche:  Da Tencent riconoscimento facciale per impedire ai bambini in Cina di giocare tutta la notte