Facebook creerà 10mila nuovi posti di lavoro in Europa

Facebook creerà 10mila nuovi posti di lavoro in Europa

Il personale sarà impiegato nel progetto del Metaverso

Facebook ha confermato la creazione di 10.000 nuovi posti di lavoro ‘altamente qualificati’ in Europa entro i prossimi cinque anni. Il tutto come parte della spinta del gigante dei social media a sviluppare il suo ‘Metaverso’. I mercati target per le assunzioni includono la Repubblica d’Irlanda, che a differenza dell’Irlanda del Nord rimane parte dell’Unione europea, così come Germania, Francia, Italia, Spagna, Polonia e Paesi Bassi.

Un portavoce di Facebook ha confermato a Bloomberg che il Regno Unito non è incluso. Nel mese di luglio, l’amministratore delegato, Mark Zuckerberg, ha iniziato a parlare più concretamente del metaverso come di una visione per il futuro non solo del social network ma della stessa internet, dove i consumatori potranno sia accedere alla piattaforma che lavorare e giocare.

Cosa aspettarsi in Europa

I dirigenti di Facebook hanno affermato, in un post sul blog, che l’iniziativa è un atto di fiducia nei confronti del settore tecnologico europeo: “Non vediamo l’ora di lavorare con i governi di tutta l’UE per trovare le persone giuste e i mercati giusti e portare avanti questo progetto, come parte di una prossima campagna di assunzioni lungo tutto il continente” sono le parole dei manager.

Per quanto riguarda l’Italia, non è chiaro dove il colosso americano integrerà le nuove risorse ma è lecito aspettarsi assunzioni negli uffici già attivi, come quello di Milano. Molti però potrebbero essere sviluppatori, non per forza di cose presenti negli edifici a uso dell’azienda ma, anche considerando ancora lo stato di semi-emergenza per il Covid, anche a lavoro da casa.

Leggi anche:  YouTube elimina il conteggio dei ‘non mi piace’ dai video