Facebook porta i backup crittografati end-to-end su WhatsApp

Facebook porta i backup crittografati end-to-end su WhatsApp

Funzione implementata sia per iPhone che per Android

A partire dalla scorsa settimana, WhatsApp ha introdotto il backup delle chat crittografate end-to-end di WhatsApp per iOS e Android. Facebook offre da anni la crittografia end-to-end per le chat, ma con questa nuova modifica si può ottenere lo stesso livello di crittografia con i backup. La funzione verrà implementata “lentamente” sull’ultima versione dell’app.

I backup di WhatsApp sono archiviati in iCloud o Google Drive, ma ciò significa che Apple o Google potrebbero consegnare gli stessi ai governi o alle forze dell’ordine, se obbligati. Con la modifica, si possono proteggere i backup cloud di WhatsApp con una password o una chiave di crittografia a 64 cifre, il che in teoria significa che nessun altro, oltre all’utente possessore dell’account, sarà in grado di accedere al pacchetto in chiaro. 

«Con oltre 2 miliardi di utenti, siamo entusiasti di offrire alle persone più scelte per proteggere la loro privacy» ha spiegato Facebook. «Attueremo questa funzione a chi ha l’ultima versione di WhatsApp. Ulteriori informazioni su come proteggere i backup delle chat con la crittografia end-to-end su iOS e Android sono disponibili qui, così come le modalità su come abbiamo implementato la maggiore sicurezza». 

Per attivare il backup crittografato end-to-end bisogna andare in Impostazioni, poi Chat > Backup delle chat > Backup crittografato end-to-end. Toccare Continua, quindi seguire le richieste per creare una password o chiave. Toccare Fine, e attendere che WhatsApp prepari il backup crittografato end-to-end. Se si dimentica la password o la chiave, non si potrà più ripristinare il backup. WhatsApp non è in grado di reimpostare la password o ripristinare il backup al posto dell’utente legittimo.

Leggi anche:  Advanced Healthcare Protection