Indra ed eCurrency insieme per offrire soluzioni di valuta digitale alle Banche Centrali

Indra ed eCurrency insieme per offrire soluzioni di valuta digitale alle Banche Centrali

La partnership tra eCurrency e Minsait Payments, società di Indra, sosterrà attivamente il processo di sviluppo delle valute digitali emesse dalle banche centrali per garantire la stabilità e l’inclusione finanziaria, il controllo delle frodi, nonché una maggiore efficienza e modernizzazione del sistema monetario

Indra, una delle principali società di tecnologia e consulenza al mondo, ed eCurrency Mint Limited (“eCurrency”), società leader nella tecnologia per la valuta digitale delle banche centrali, annunciano una partnership per fornire soluzioni end-to-end per l’emissione di valute digitali delle banche centrali, note come CBDC (Central Bank Digital Currencies).

eCurrency e Minsait Payments, società del gruppo Indra specializzata nel business dei pagamenti, hanno stretto una partnership per offrire soluzioni e servizi per guidare la crescita delle CBDC e dei loro ecosistemi.

Le banche centrali di tutto il mondo stanno studiando e testando la valuta digitale per molteplici scopi, tra i quali garantire la stabilità e l’inclusione finanziaria, effettuare attività di prevenzione delle frodi, oltre ad efficientare e modernizzare l’intero sistema monetario. Una moneta digitale emessa da una banca centrale garantisce medesimi livelli di fiducia e di accesso al pubblico di una analoga moneta fisica.

La partnership tra eCurrency e Minsait Payments sosterrà attivamente il processo e offrirà soluzioni end-to-end, supportando l’intero processo dall’analisi fino all’implementazione ed emissione di CBDC dotate dei più avanzati meccanismi di sicurezza. La partnership farà leva sull’esperienza maturata da entrambe le aziende nel settore e l’impegno profuso negli anni lavorando di concerto con banche centrali e regolatori.

eCurrency è stata la prima soluzione al mondo di CBDC consentendo alle banche centrali di emettere strumenti digitali sicuri al portatore grazie alla tecnologia Digital Currency Symmetric Cryptography (DSC3). Ne supporta la distribuzione su scala attraverso gli ecosistemi bancari e di tecnologia finanziaria esistenti. eCurrency ha svolto un efficace lavoro con le banche centrali e con le organizzazioni internazionali.

Leggi anche:  I tre cardini della trasformazione della banca digitale nel 2021

“Siamo lieti di formare questa partnership con Indra che ci consentirà di fornire una soluzione end-to-end per una vera inclusione finanziaria”, ha detto Jonathan Dharmapalan, CEO di eCurrency.

Minsait Payments è leader nel mercato dei pagamenti con un track record nell’offerta di soluzioni di digital payments. Offre un’ampia gamma di tecnologie, prodotti e servizi (tokenizzazione, cybersecurity, etc.) per operatori finanziari, comprese le banche centrali e le autorità di regolamentazione. Attraverso il gruppo Indra, impiega svariate risorse a livello globale a supporto delle principali istituzioni finanziarie e dei relativi piani di trasformazione ed evoluzione digitale; ha, inoltre, un posizionamento di rilievo nel settore dei pagamenti, fondamentale per sostenere l’evoluzione dell’ecosistema che sarà abilitato dall’implementazione delle CBDC.

“Siamo orgogliosi di aver stretto una partnership con eCurrency, il principale fornitore di piattaforme tecnologiche per il mercato CBDC. Attraverso questa alleanza con eCurrency miglioreremo la soluzione disponibile in commercio per digitalizzare i depositi di denaro fisico”, ha detto Alvaro de Salas, direttore Strategia e Innovazione dei Servizi Finanziari di Minsait.