L’hyperintegrator che unisce sicurezza e agilità

L’hyperintegrator che unisce sicurezza e agilità
Mauro Bassani, IT manager di Gruppo Tampieri

Il Gruppo Tampieri, da sempre impegnato nella responsabilità sociale d’impresa, si affida a VM Sistemi per mettere al centro anche la modernizzazione dell’infrastruttura ICT

Il Gruppo Tampieri, che nel 2018 ha festeggiato i suoi primi 90 anni di storia, è leader nella produzione di olio di semi, grezzo e raffinato, non confezionato per uso alimentare e farine vegetali per uso zootecnico e combustibile. A questo business, si affiancano le attività di Faenza Depurazioni, società tecnologicamente avanzata che ogni giorno depura acque reflue, e quelle di Tampieri Energie, società a vocazione “green” che sfrutta gli scarti di lavorazione per produrre energia da fonte rinnovabile: un perfetto esempio di economia circolare a supporto del raggiungimento dell’obiettivo della sostenibilità. A completare le principali attività industriali del Gruppo Tampieri, si aggiunge Finceramica, azienda che si occupa di ricerca e produzione di dispositivi medici, in materiale bioceramico. Dall’ascolto attento delle esigenze di una parte degli stakeholder, è emersa l’importanza di impegnarsi per garantire la sicurezza informatica dei dati e degli impianti, che ha portato Tampieri a modernizzare parte della propria infrastruttura ICT.

«Col passaggio a SAP HANA, era sorta la necessità di far evolvere i sistemi POWER, sui quali convivevano SAP on IBM i e applicativi ERP gestionale» – ci racconta Mauro Bassani, IT manager di Gruppo Tampieri. «L’azienda ha confermato la fiducia nelle tecnologie IBM scegliendo SAP HANA on POWER, in collaborazione con VM Sistemi, una realtà che si propone sul mercato come Hyperintegrator».

SOLUZIONE EFFICACE E SICURA

Sono stati implementati due sistemi IBM Power Systems S922 corredati di una nuova HMC e si è effettuato l’upgrade dei due sistemi installati IBM Storage Storwize 5100 e dei quattro IBM SAN SWITCH installati. Come soluzione di sicurezza perimetrale sono state scelte appliance Palo Alto Next Generation Firewall per la sede centrale e quelle remote, in quanto soluzione riconosciuta come leader di mercato. Lo smart working, cresciuto notevolmente nell’era pandemica, è stato messo in sicurezza tramite GlobalProtect (VPN Client di Palo Alto). Questo consente di garantire la raggiungibilità dei servizi aziendali da remoto, con un adeguato controllo del traffico. Il sistema utilizza profili di security volti a impedire accessi non autorizzati e bloccare determinati tentativi di attacco provenienti dagli endpoint. L’attività di coordinamento di VM Sistemi, che è anche Platinum Business Partner di IBM, ha coinvolto numerose figure professionali per coprire tutti gli ambiti di intervento e permettere la partecipazione attiva di tutte le risorse IT del Gruppo Tampieri. «Il progetto è nato perché Il Gruppo Tampieri è alla continua ricerca di un servizio affidabile, di fondamentale importanza soprattutto per quanto riguarda le proprie linee di produzione, core business dell’azienda, che operano h24 per la conseguente movimentazione di carico, lavorazione e scarico delle materie prime e dei prodotti» – ci spiega Moreno Amianti, ICT sales account di VM Sistemi.

Leggi anche:  Il gruppo farmaceutico Valpharma sceglie Syneto per il suo IT
Moreno Amianti, ICT sales account di VM Sistemi

LE ESIGENZE DI BUSINESS

La necessità di adeguare l’infrastruttura agli obiettivi di business era la priorità dell’azienda, che investe continuamente in direzione della massima qualità nella produzione e della tutela dell’ambiente e del territorio. «Per adeguare l’infrastruttura tecnologia – dichiara Mauro Bassani di Gruppo Tampieri – abbiamo proposto una soluzione in grado di andare verso una innovazione tecnologica graduale, mantenendo le attuali applicazioni e introducendo allo stesso tempo modalità operative di maggior efficacia e sicurezza». Ma quali sono stati i risultati raggiunti? «L’infrastruttura creata con i nuovi sistemi ci consente di avere due data center bilanciati nei carichi, introducendo una gestione semplificata dei sistemi IBM Power per SAP HANA e IBM i per le applicazioni legacy e, con repliche sincrone e asincrone dei dati, ci garantisce la business continuity». Sul versante sicurezza – continua Bassani – «innalzare i livelli di controllo ci consente una maggiore protezione dei dati e degli impianti, liberando risorse per lo sviluppo di nuovi progetti volti alla crescita del nostro business. Forti delle innovazioni introdotte, possiamo concentrarci su nuovi progetti e quindi supportare il percorso avviato di trasformazione digitale».