NFON presenta le novità della piattaforma Cloudya

NFON presenta le novità della piattaforma Cloudya

Arrivano Cloudya Meet & Share e CRM Connect, per migliorare collaborazione e processi aziendali

Nel corso di una conferenza online, il provider europeo di servizi di comunicazione aziendale voice centric in cloud, NFON, ha presentato Cloudya Meet & Share con funzionalità di video-conferenza. La novità permette alle aziende di gestire le diverse piattaforme di comunicazione tramite un unico provider. Lo ha spiegato Stefan Walcz, Vice President Products di NFON AG, che ha svelato le novità di Cloudya, il sistema telefonico in cloud di NFON, presto disponibile in una soluzione All-in-One. «Cloudya Meet & Share rappresenta una pietra miliare per la comunicazione aziendale olistica e senza soluzione di continuità» ha detto. «Con questo set di funzioni più esteso difficilmente si può restare insoddisfatti: le aziende europee hanno ora accesso a telefonia e video-conferenza da un unico provider e in un’unica soluzione».

I clienti di NFON avranno quindi la possibilità di avviare semplicemente video-chiamate, programmare le riunioni, condurle in modalità video e organizzare gli appuntamenti in modo sicuramente più efficiente. I link di collegamento ai meeting possono essere condivisi, così come i numeri telefonici di accesso alle riunioni da remoto. Le video-conferenze possono essere interattive, con funzionalità che consentono di alzare la mano per rispondere alle domande o silenziare i singoli partecipanti, o anche di condividere lo schermo. 

Hitachi Medical Systems - La storia di un cliente NFON«In tempi di pandemia, di crescente bisogno di individualità e di mobilità nell’ambiente di lavoro, Cloudya Meet & Share consente e supporta un alto livello di flessibilità, indipendenza dalla sede di lavoro, produttività ed efficienza» ha continuato Stefan Walcz. «NFON contribuisce a rispondere a questa esigenza con la propria offerta di servizi in cloud, specialmente con Cloudya, rendendo ancora più agevole la digitalizzazione, il suo progresso e la sua velocità d’adozione».

Leggi anche:  A ciascuno il suo cloud

Obiettivo 2025

Il Dr. Klaus von Rottkay, CEO di NFON AG, ha illustrato la strategia di crescita dell’azienda per il 2024, nel contesto dei mercati europei e le sfide future. «La crescita in tutti i mercati europei è forte. Nel particolare, prevediamo un +7% in Italia entro il 2025, portando al 17,7% la nostra fetta nel Paese per il segmento di riferimento. Ci sono nazioni dove la situazione è decisamente più avviata, come il Regno Unito (+29,8%), ma il nostro sforzo è consolidarci in tutto il continente.

Il nuovo CRM

Nel corso della stessa conferenza, NFON ha presentato anche Cloudya CRM Connect. Questa soluzione promette di dare ai clienti una gestione semplificata dei dati e un supporto alla collaborazione continua, integrando la loro applicazione desktop di telefonia in cloud con oltre 60 differenti piattaforme CRM. «CRM Connect è completamente software-based, non richiede hardware telefonico e consente ai clienti di lavorare in modalità ancora più customer centric nel modo più semplice possibile» ha sottolineato Jan-Peter Koopmann, Chief Technology Officer di NFON AG. «CRM Connect connette la maggior parte dei più diffusi sistemi CRM con Cloudya, la soluzione di telefonia in cloud di NFON che offre completa libertà nella comunicazione aziendale».

Vista l’opportunità di integrare Cloudya con differenti sistemi di CRM, Connect permette la ricerca dei contatti da Cloudya o il cosiddetto ‘click-to-dial’ direttamente dal sistema CRM utilizzato «Attraverso CRM Connect le aziende possono godere di numerosi vantaggi e, al contempo, anche i propri dipendenti possono beneficiarne significativamente» conclude Stefan Walcz. «Le informazioni dei clienti dal CRM ai sistemi ERP, quali nome e azienda, vengono mostrate quando si effettuano o si ricevono chiamate, il che riduce il numero di applicazioni software che devono essere aperte simultaneamente. Di conseguenza, il lavoro diventa più efficiente e anche la comunicazione interna migliora, attraverso una collaborazione senza soluzione di continuità».