VEM sistemi partner tecnologico di MUG – Magazzini Generativi

VEM sistemi partner tecnologico di MUG – Magazzini Generativi

Progetto di Emil Banca all’insegna dell’innovability, è un hub polivalente e tecnologicamente all’avanguardia che porta alla ribalta il ruolo di VEM sistemi come Augmented System Integrator

VEM sistemi è partner tecnologico di MUG – Magazzini generativi, progetto attraverso il quale Emil Banca Credito Cooperativo ha realizzato a Bologna un hub d’innovazione composto da ambienti polivalenti altamente tecnologici, postazioni di coworking, sale per meeting e workshop di varie dimensioni, oltre a un auditorium, e alla filiale bancaria del futuro, per la quale VEM si è occupata dell’intero comparto tecnologico, dal design alla realizzazione.

Magazzini Generativi nasce dalla riqualificazione di un ex magazzino di oltre 1700 mq e assume la forma di una smart working area dall’architettura moderna con una infrastruttura tecnologicamente avanzata. MUG è una casa per le startup, per il terzo settore, per l’innovazione aperta, per i talenti e per i portatori di interesse che intendono dare il proprio contributo al cambiamento, facendo impresa e sviluppando idee e progetti ad alto impatto, con una particolare attenzione alla tutela dell’ambiente e delle persone.

“La creazione di questo hub d’innovazione è dimostrazione di quanto Emil Banca si preoccupi del lavoro dei giovani in particolare e quindi quanto sia importante dedicare tempo, risorse, spazi a chi ha intenzione di costruirsi il proprio futuro, a giovani che hanno voglia di pensare, e di creare valore per le comunità.” Dichiara Daniele Ravaglia, Direttore Generale di Emil Banca che prosegue: “Sono certo che in questo luogo nasceranno nuove idee, ci sarà la possibilità per i giovani di confrontarsi, di contaminarsi di idee e di progetti per il futuro così da creare una società migliore, una società attenta all’ambiente, una società dove si sviluppino davvero delle idee per fare il bene comune.”

Leggi anche:  Accenture acquisisce l'italiana Openmind

Stefano Savini, Responsabile direzione personale e organizzazione Emil Banca racconta l’anima di questo progetto a stretto contatto con il territorio:” La relazione fa sempre la differenza, se supportata dalla tecnologia. Gli spazi e gli strumenti digitali possono incidere sulla creazione di team dinamici e sulle idee del domani, soprattutto in un momento storico in cui lo smart working può trasformarsi in opportunità. Con il progetto MUG Magazzini Generativi abbiamo voluto costruire una community sulla base di una filosofia ben precisa. Emil Banca vuole restituire a Bologna e all’Emilia-Romagna uno spazio storico che rischiava di restare inutilizzato per farlo invece diventare un punto d’incontro fra startup, banca e imprese. Altro punto fondamentale per noi è l’innovability, ovvero l’unione fra sostenibilità e innovazione. Per questo abbiamo trovato un partner ideale in VEM Sistemi, il player tecnologico del progetto.”

La tecnologia

La rete Cisco-Meraki in primis è lo scheletro digitale abilitatore di tutta la tecnologia di MUG. “Una rete condivisa da più tipologie di utenti doveva esser intrinsecamente sicura e permettere accessi differenziati per profilo: per questo abbiamo implementato anche CISCO ISE che consente un approccio dinamico e automatizzato all’applicazione delle policy. Oltre alla rete dati, abbiamo coordinato la gestione delle facility, il controllo del clima, dell’illuminazione, degli accessi, la videosorveglianza.” Spiega Marco Bubani Direttore innovazione di VEM Sistemi.

Fiore all’occhiello di MUG è l’Auditorium, sala automatizzata dove l’essenziale è invisibile agli occhi, ma la potenza della tecnologia rende possibili risultati molto concreti. Nella sala regia il rack dati Schneider ospita uno switch Cisco 9200 PoE che oltre ad essere il cuore della connettività di rete alimenta gli endpoint e instrada il traffico multicast per la matrice video. La stazione Cisco Codec Pro permette videochiamate, webinar e sessioni di collaboration on line complesse, con scenari luci e di presentazione comandati dal sistema di automazione in sala regia. Lo stesso relatore può pilotare il sistema dal palco, per coinvolgere totalmente lo spettatore.

Leggi anche:  ally Consulting acquista quote di Piessepi

La gestione delle luci è particolarmente innovativa: vi si sposano la rivoluzione tecnologica e la tecnologia standard più affidabile. I due sistemi DALI e POE coesistono, si scambiano informazioni e sono controllati da un unico software Interact di Signify. I corpi illuminanti con tecnologia RGBW presenti nella piazza e nell’auditorium possono creare effetti scenici di luce colorata per enfatizzare eventi e presentazioni.

L’ulteriore passo avanti dell’innovazione sta nella gestione e fruizione: tutti i servizi sono disponibili nel palmo della propria mano. Con un’unica app infatti, gli utenti di MUG possono sottoscrivere una membership, interagire con l’edificio e con la community e pagare attraverso i sistemi Emil Banca per i servizi di cui usufruiscono. Si tratta di un’app mobile e desktop che garantisce l’integrazione più compiuta con la tecnologia di MUG: con il wi-fi, il controllo accessi, con le stampanti presenti nell’edificio, con il sistema di pagamento. Rende possibile acquistare velocemente servizi e prodotti offerti da MUG, così come gestire pagamenti e fatture emesse a sistema in seguito alla sottoscrizione di abbonamenti. Il tutto in assoluta sicurezza.

“MUG è il luogo dove possono fermentare nuove realtà, dove una startup può nascere ed evolversi. Qui talenti e competenze globali lavorano insieme per la crescita del nostro territorio, perché è la contaminazione delle idee a favorire lo sviluppo della cultura d’impresa emiliano-romagnola. Ecco perché MUG è uno spazio aperto a ogni stimolo, a tutte le persone, imprese, organizzazioni che abbiano il desiderio di creare innovazione e dare vita a progetti ad alto contenuto tecnologico o impatto sociale.“ Conclude Vittoria San Pietro, Responsabile MUG.

Il lavoro svolto per Emil Banca rappresenta una marcata evoluzione nel percorso di abilitatore tecnologico di VEM sistemi, verso l’Augmented System Integration che, grazie alla integrazione e sviluppo di software, è in grado di aggiungere valore ai partner che scelgono di lavorare con la società.