Axerve e Mastercard lanciano un’iniziativa per accompagnare merchant e freelance nei pagamenti digitali

Axerve e Mastercard lanciano un'iniziativa per accompagnare merchant e freelance nei pagamenti digitali

La competitività oggi passa anche da strumenti di accettazione dei pagamenti evoluti su cui costruire servizi a valore, le due realtà uniscono le forze per abbattere le barriere all’ingresso

Axerve rinnova il proprio impegno a favore della ripresa di merchant di piccole e medie dimensioni e freelance. In partnership con Mastercard, lancia una nuova iniziativa per accompagnarli nel mondo dei pagamenti digitali: l’offerta Axerve POS Easy offre il canone gratuito per i primi 4 mesi. La convinzione delle due realtà è infatti quella che, se la ripresa e la competitività passano attraverso la digitalizzazione, nessuno deve rimanere escluso. Dimensioni ridotte e transazioni di piccoli importi non devono precludere l’accesso alle opportunità che i pagamenti digitali hanno in termini di impatto sul business.

La sempre maggiore inclinazione dei consumatori all’utilizzo dei pagamenti digitali è dimostrata dai dati: complice la pandemia, il 2020 ha rappresentato un punto di svolta per il settore, che cresce in penetrazione, nonostante la difficile situazione economica. Nell’anno, il 32% del transato totale dei pagamenti digitali in Italia è avvenuto attraverso transazioni contactless o tramite strumenti di pagamento innovativi (pari a 86,5 miliardi di euro). Con l’attenuarsi dell’emergenza sanitaria, si conferma la preferenza del pubblico retail verso questi strumenti (1,95 mld di transazioni fatte attraverso POS, di cui il 51% in modalità contactless). Tra gli innovative payments, i mobile e wearable in negozio sono quelli che hanno registrato l’incremento maggiore nel 2020 per il transato: +80% rispetto al 2019.

Alessandro Bocca, CEO di Axerve: “I consumatori stanno mostrando una propensione sempre maggiore all’utilizzo di strumenti di pagamento digitale, anche per micro transazioni. La pandemia ha accelerato un trend che negli ultimi anni si stava già consolidando e oggi la capacità di offrire metodi di pagamento digitali rappresenta una discriminante per la competitività. Axerve, quale partner per la crescita e a supporto della digitalizzazione di attività commerciali e professionali, è fortemente impegnata nell’implementazione di iniziative che mettano tutte le realtà nella condizione di poter cogliere le opportunità che i metodi di pagamento alternativi generano in termini di coinvolgimento e fidelizzazione del cliente. La nuova offerta sulla tariffa Axerve POS Easy rientra in questo contesto, insieme a Mastercard vogliamo abbattere ulteriormente le barriere all’ingresso del mondo dei pagamenti digitali”.

Leggi anche:  Banche e servizi finanziari: la trasformazione digitale tra cloud e sicurezza

Luca Corti, Vice President Business Development di Mastercard: “Da sempre Mastercard promuove la trasformazione in chiave digitale, con l’obiettivo di facilitare e rendere possibile la costruzione di un’economia digitale inclusiva dove tutti abbiano la possibilità e le opportunità per prosperare. La stessa pandemia ha acceso i riflettori sull’importanza di comprendere i lati positivi della digitalizzazione sottolineando la rinascita dell’imprenditorialità con un’ulteriore spinta verso l’innovazione, dove i pagamenti digitali possono rappresentare un elemento chiave in termini di competitività e di impatto sul business. Per questo motivo, la collaborazione con Axerve sancisce un ulteriore passo avanti nel piano di Mastercard a sostegno delle piccole medie imprese che vogliono affrontare le sfide della ripartenza con la marcia in più offerta dal digitale e che rappresentano il tessuto fondante della nostra economia”.

L’offerta Axerve POS Easy, a canone e senza commissioni, prevede un canone mensile comprensivo del noleggio del terminale Smart POS di ultima generazione e nessuna commissione sulle transazioni (è prevista un’imposta di bollo per l’attivazione del servizio di 16 €). L’iniziativa promozionale che offre 4 mesi di gratuità del canone è valida fino al 31 dicembre 2021.