CBI: Liliana Fratini Passi nominata “Woman in FinTech of the Year”

CBI: Liliana Fratini Passi nominata “Woman in FinTech of the Year”

Nella cornice dei “Women in Finance – 2020/2021 Italy Awards”, il premio che celebra il talento femminile e il valore della diversità di genere nel mondo della finanza, Liliana Fratini Passi, Direttore Generale di CBI S.c.p.a., ha ottenuto il riconoscimento di “Woman in FinTech of the Year”.

Liliana Fratini Passi, nata a Roma nel 1970, è Direttore Generale di CBI, la Società Consortile per Azioni, società con 400 banche azioniste che da oltre venti anni sviluppa prodotti e servizi digitali transazionali e di pagamento per banche, intermediari finanziari e P.A. Ricopre altri incarichi anche internazionali, tra cui Consigliere indipendente di società quotata in borsa, Vice presidente UN/CEFACT (Centro delle Nazioni Unite per la facilitazione degli scambi commerciali e il business elettronico) e Rappresentante italiano presso ISO TC68 Financial Services e ISO20022. E’ autrice di numerosi articoli sulla stampa nazionale ed internazionale, key note speaker, riconosciuta opinion leader in tema di digitalizzazione, e-payment, open finance e anche gender equality nella finanza.

Woman in Finance – Italy Awards è un’iniziativa di Freshfields Bruckhaus Deringer LLP, Ambasciata britannica in Italia, studio legale Lener & Partners, in collaborazione con Borsa Italiana S.p.A.

 

Leggi anche:  Tre quarti dei CMO contribuiscono alla crescita del business e all'uso di dati e tecnologie