EDF Renewables sceglie OVHcloud per accelerare la sua digital transformation

PaaS: da Cenerentola a Principe del Cloud?

EDF Renewables, uno dei leader mondiali nel settore delle energie rinnovabili, ha scelto OVHcloud per ospitare una parte dei suoi dati. Questo progetto prevede la migrazione delle applicazioni e dei dati dell’IT di EDF Renewables verso la soluzione Hosted Private Cloud in diversi datacenter situati in Francia e a livello globale. Questa decisione garantisce la riservatezza e l’interoperabilità dei dati ospitati e fornisce l’agilità necessaria per i futuri progetti di EDF Renewables

Le attività di EDF Renewables nel settore dell’energia solare, eolica e terrestre generano un volume di dati in rapida crescita, sia in Italia sia a livello internazionale. Nell’ambito del proprio progetto di trasformazione digitale, il fornitore di energia green ha quindi scelto di affidare l’hosting e la sicurezza di questi dati a OVHcloud.

La soluzione Hosted Private Cloud garantirà un ambiente privato, altamente disponibile e scalabile. Distribuito su diversi datacenter, esso fornirà al Sistema IT di EDF Renewables l’hyper-resilience di una rete certificata riservata.

EDF Renewables ha, inoltre, scelto di includere i propri workload SAP nel progetto di migrazione. Questa operazione è stata completata grazie al recente conseguimento della certificazione SAP relativa a Cloud e Infrastructure Operations in tutti i data center francesi di OVHcloud.

“Siamo lieti di avviare questa partnership con il provider europeo OVHcloud, la cui offerta ci permetterà di rafforzare la sicurezza dei nostri dati su un trusted cloud. Questo progetto, che contribuisce alla trasformazione digitale della nostra azienda, è in linea con gli orientamenti strategici del gruppo EDF, particolarmente coinvolto nella realizzazione dell’ecosistema Gaia-X”, ha dichiarato Vincent Gayrard, Chief Information and Digital Officer di EDF Renewables.

“Accogliamo con estremo piacere la scelta compiuta da EDF Renewables, le cui esigenze articolate ci hanno portato a lavorare fianco a fianco per offrire un servizio che soddisfa tutte le necessità di un fornitore di energia, tra cui l’hyper-resilience su scala internazionale, rispettando i valori di un trusted cloud, quindi non governato da alcuna legge extraterritoriale”, ha affermato John Gazal, VP Sud Europa e Brasile di OVHcloud.

Leggi anche:  Jaggaer, così nasce il procurement 5G