Epson con Amref e Fiorella Mannoia per la campagna sulla Mutilazione Genitale Femminile

Epson con Amref e Fiorella Mannoia per la campagna sulla Mutilazione Genitale Femminile

Può la tecnologia aiutare a sensibilizzare le persone su un tema di grande rilevanza umana o sociale? Noi di Epson crediamo di sì

Epson è da sempre in prima linea sui temi della sostenibilità, non solo operando per migliorare i propri processi e prodotti, ma anche supportando iniziative e progetti culturali e sociali che possano aiutare a promuovere migliori condizioni di vita. E la sfida, ogni volta, è sviluppare la collaborazione con l’impiego della tecnologia Epson, per raggiungere, attraverso di essa, nuovi obiettivi.

La partnership con Amref per il progetto “Fiorella Mannoia. Con altri occhi” (visibile al link https://www.amref.it/tour-virtuale/ e cliccando sulla freccia “Prosegui il viaggio”) ha coinvolto la tecnologia di stampa Epson, che nel settore della fotografia è uno standard di qualità ed è impiegata nel mondo dai più noti fotografi a livello internazionale. Le immagini stampate permettono di restituire alla fotografia il suo valore di condivisione. Una fotografia stampata fa vivere con maggiore intensità il momento catturato dal fotografo e ne rende più concreto il racconto, creando empatia e un maggior coinvolgimento da parte di chi guarda. Ma in questo caso c’è di più. Le fotografie stampate saranno messe in vendita per contribuire con il loro ricavato a sostenere questa importante campagna.

Luca Cassani, Corporate Sustainability Manager di Epson Italia, ha dichiarato: “Siamo davvero felici di aver fatto parte di questo progetto. Stampando le immagini di Fiorella Mannoia, ci siamo in qualche modo sentiti vicini a questa missione che Amref sta portando avanti e ci piacerebbe se, grazie alla nostra tecnologia, anche altre persone potranno sentire la stessa emozione e saranno spinte a saperne di più e a contribuire”.

Leggi anche:  Facebook Live Audio Rooms è disponibile negli Usa