Meta apre l’accesso alla sua piattaforma social VR Horizon Worlds

Il metaverso parte per gli utenti negli Stati Uniti e in Canada

Il metaverso parte per gli utenti negli Stati Uniti e in Canada

Horizon Worlds è il primo tentativo di Meta di concretizzare la visione del metaverso spiegata mesi fa dal CEO Mark Zuckerberg. E da qualche giorno è reale, almeno per gli utenti con un paio di Oculus Quest negli Usa e in Canada. Precedentemente disponibile in beta privata, adesso è un’app gratuita aperta a tutti, nei due paesi. Si tratta di un’ampia piattaforma multiplayer che unisce Roblox e il mondo VR di Ready Player One.

Originariamente chiamata solo Horizon, richiede un account Facebook e consente di incontrarsi con un massimo di 20 persone alla volta in uno spazio virtuale. Annunciato per la prima volta a settembre 2019, Horizon Worlds si è evoluto dall’essere principalmente un ambiente simile a Minecraft per la creazione di giochi a più di una piattaforma social. Le sue migliaia di beta tester hanno tenuto regolarmente spettacoli, serate di cinema e sessioni di meditazione. 

“Ora possiamo aprirci e dire che abbiamo cose interessanti che le persone possono fare”, ha spiegato a The Verge, Vivek Sharma, VP di Horizon di Meta. Un aspetto unico di Horizon Worlds sono le guide umane che accolgono i nuovi utenti mentre si teletrasportano dai posti creati da Meta a quelli, teoricamente infiniti, del metaverso. Queste guide sono utenti esperti che i dipendenti di Meta addestrano per navigare in Horizon e far rispettare le regole di comportamento.

Sharma definisce la mossa “una di quelle aree in cui stiamo lavorando per mantenere l’ambiente un luogo salutare per le comunità”. La sicurezza è infatti una grande preoccupazione per un ambiente VR come Horizon Worlds, dove si può interagire facilmente con qualcuno che non si conosce. All’inizio di questo mese, un beta tester ha postato nel gruppo ufficiale Horizon su Facebook su come il suo avatar sia stato molestato da uno sconosciuto. D’altronde, se le molestie non sono uno scherzo sull’internet tradizionale, il livello aggiuntivo dato dalla realtà virtuale rende la problematica ancora più critica.

Leggi anche:  Su Snapchat i video di YouTube diventano sticker nelle foto

Non è dato sapere quando Meta aprirà ad altri paesi l’accesso a Horizon Worlds ma è auspicabile che lo faccia nel più breve tempo possibile. Per ora, si può entrare nel mondo 3D sia con un paio di visori Oculus Quest che Quest 2 anche se da gennaio il primo modello non sarà più supportato.