Gli scienziati hanno sviluppato un circuito quantistico biologico

Le aziende stanno intensificando investimenti e ricerca sulle tecnologie quantistiche

L’obiettivo è stato applicare le leggi della quantistica alla scienza, con risultati evidenti

Un team internazionale di ricercatori afferma di aver eseguito con successo il primo esperimento in assoluto che ha “ricreato quantisticamente” un organismo multicellulare. Il team avrebbe posizionato un tardigrado – una minuscola creatura conosciuta come “orso d’acqua” – in uno stato di entanglement quantistico tra una coppia di qubit superconduttori. Uno stato per cui, in determinate condizioni, due o più sistemi fisici rappresentano sottosistemi di un sistema più ampio, il cui stato quantico non è descrivibile singolarmente, ma solo come sovrapposizione di più stati.

In altre parole: i ricercatori sono riusciti a mettere un tardigrado in uno stato in cui era direttamente connesso ai qubit in modo tale che qualsiasi cosa accada all’orso d’acqua o ai qubit avrebbe effetto su tutti e tre contemporaneamente. Che è una proprietà fondamentale dell’informatica quantistica. 

Un tipo di funzione quantistica che di solito si verifica solo con oggetti di dimensioni particellari. I ricercatori hanno già posto organismi unicellulari in uno stato di entanglement quantistico, ma questo segnerebbe la prima volta che lo fanno con un organismo biologico complesso. Secondo il documento dei ricercatori: “Osserviamo l’accoppiamento tra l’animale in criptobiosi e un bit quantico superconduttore e prepariamo uno stato altamente entangled tra questo sistema combinato e un altro qubit. Il tardigrado stesso risulta essere impigliato con i restanti sottosistemi. L’animale viene quindi osservato tornare alla sua forma attiva dopo 420 ore a temperature inferiori a 10 mK e pressione di 6 × 10-6 mbar, stabilendo un nuovo record per le condizioni in cui può sopravvivere una forma di vita complessa”.

Leggi anche:  DeviantArt ha aperto a tutti lo strumento per proteggere gli NFT