WhatsApp al lavoro per dare un nuovo look al profilo

WhatsApp al lavoro per dare un nuovo look al profilo

La possibilità di inserire un’immagine di copertina per gli account Business

WhatsApp sta lavorando per aggiungere funzionalità all’applicazione che darà un nuovo aspetto al profilo utente. Lo ha riferito WABetainfo, il sito esperto di aggiornamenti della piattaforma, scovati nelle versioni di prova dell’app. In un futuro update, WhatsApp lancerà la possibilità di impostare una foto di copertina oltre all’immagine del profilo. Tuttavia, la funzionalità in fase di sviluppo è solo per gli account Business e non è ancora prevista per gli utenti WhatsApp standard. Non esiste una data di rilascio specifica per la novità, ma non appena sarà abilitata per i beta tester, WhatsApp apporterà alcune modifiche alle impostazioni del profilo Business.

Stando alla nuova funzione, gli account business potranno selezionare una foto o scattarne una nuova per impostare una foto di copertina per i propri profili. Gli altri utenti, Business o Standard, potranno vedere l’immagine di copertina quando visitano qualsiasi profilo di un account Business. L’aggiornamento delle funzionalità verrà inizialmente lanciato per iOS, ma WhatsApp prevede di introdurlo anche per Android.

Oltre a ciò, proprio su Android arriva la nuova interfaccia per le chiamate vocali di gruppo. L’obiettivo è quello di semplificare l’esperienza attraverso la visualizzazione di un’onda sonora all’interno dei riquadri dei partecipanti. Così basta un colpo d’occhio per capire chi sta parlando in quel momento. Stando al sito fonte, la funzione sarà particolarmente utile durante le call di lavoro, per distinguere chi sta parlando in un determinato momento, nonostante WhatsApp non sia propriamente il software principe utilizzato per le call professionali. Al momento, l’onda sonora per le chiamate di gruppo è in rollout per i beta tester su Android, ma ci si aspetta che la distribuzione inizi a breve anche su iOS.

Leggi anche:  Twitter permetterà di cambiare chi può rispondere a un tweet dopo averlo pubblicato