TIBCO rinnova partnership con Mercedes AMG Petronas Formula Uno

TIBCO rinnova partnership con Mercedes AMG Petronas Formula Uno

Le simulazioni ante-gara basate su TIBCO Spotfire giocano un ruolo critico nella preparazione e nella configurazione delle vetture

TIBCO Software consente ai propri clienti di connettere, unificare e predire in modo accurato i risultati di business con l’obiettivo di vincere le sfide data-driven più complesse. TIBCO ha annunciato la prosecuzione della partnership con il Team recentemente incoronato Campione del Mondo Costruttori FIA Formula Uno per l’ottava volta. Nella scorsa stagione, il team di F1 ha esteso il proprio utilizzo di TIBCO Spotfire nelle simulazioni di gara che incidono sulle decisioni di setup e di configurazione dell’ultimo minuto sulle vetture. Il team ha anche esteso l’impiego del tool TIBCO Cost Visualizer per le analisi dettagliate costo/valore sulle sorgenti dati di progetto e finanziarie volte a consentire il rispetto dei regolamenti FIA di limitazione dei costi. Entrambe le tecnologie giocano ruoli chiave nel disegno, sviluppo e progetto della vettura completamente nuova Mercedes-AMG F1 W13 EQ Performance.

“È stato un anno sfidante per tutti i team, con molti protocolli COVID, nuovi regolamenti, una serie di circuiti nuovi e un calendario pieno, che ha messo molta pressione a tutti. All’avvicinarsi dei momenti decisivi della stagione, l’utilizzo da parte del team dei digital twin e delle simulazioni di gara hanno giocato un ruolo critico nell’ottimizzazione delle prestazioni delle vetture e assicurato punti preziosi nel campionato in un ambiente estremamente competitivo”, ha affermato Michael O’Connell, chief analytics officer di TIBCO. “Tutto il team TIBCO vorrebbe congratularsi con il Team Mercedes-AMG Petronas Formula Uno per una stagione incredibile e per aver vinto il proprio ottavo Campionato Mondiale Costruttori FIA di Formula Uno”.

Leggi anche:  I consumatori anticipano gli acquisti per le feste per evitare “il Grinch della Supply Chain”

Le due aziende hanno stretto una partnership continuativa sull’innovazione sia in pista che fuori pista, con TIBCO Spotfire che continua a consentire al Team Mercedes-AMG Petronas Formula Uno di comprendere i fattori che influenzano le prestazioni delle vetture e permettere aggiornamenti della configurazione delle vetture durante tutto il weekend di gara. Con circuiti nuovi e modificati, le simulazioni basate su digital-twin hanno giocato un ruolo cruciale nel successo del team. Il team ha utilizzato Spotfire per analizzare le simulazioni e stabilire i risultati della configurazione di parametri modificabili, tra cui le sospensioni, gli alettoni posteriori e frontali e l’aerodinamica, sulle prestazioni delle vetture. Lavorando con i digital-twin sulle vetture il team ha condotto migliaia di simulazioni, impiegando combinazioni di parametri sintonizzabili per stabilire le prestazioni delle vetture in pista. I risultati delle simulazioni sono poi stati utilizzati per preparare le vetture e configurarle lungo tutto il weekend di gara. Il setup e la configurazione in evoluzione delle vetture sono stati d’importanza fondamentale per le prestazioni delle vetture stesse, soprattutto nell’ultima tornata di gare nelle Americhe e in Medio Oriente, in una battaglia altamente competitiva per la conquista del campionato.

“Si tratta molto di più della competitività della vettura. Dobbiamo offrire ai nostri piloti tutte le informazioni di cui hanno bisogno per ottenere il meglio dalla monoposto quel giorno, su quel circuito e in quelle particolari condizioni, tutte informazioni fornite dai dati”, ha affermato Michael Taylor, direttore IT di Mercedes-AMG Petronas Formula One Team. “La nostra partnership con TIBCO è diventata ancora più importante, dal momento che utilizziamo i dati per dar vita a una visualizzazione migliore di ciascuna gara attraverso le simulazioni. Il Tool TIBCO Cost Visualizer ci offre anche insight sui costi e sul valore dal progetto alla produzione, fino alle prestazioni in pista, dandoci un vantaggio importante quando si tratta di pianificare e correre in ciascuna gara e per tutta la stagione”.